Imballaggi alimentari: stop ai veleni nei materiali di imballaggi per gli alimenti, negli utensili da cucina o nelle stoviglie

UE chiede più controlli e mette i consumatori in guardia da possibili rischi per la salute.
Lecce, (informazione.it - comunicati stampa - salute e benessere) Buona parte degli imballaggi per gli alimenti contengono sostanze tossiche pericolose per la salute. L’argomento è stato affrontato dall'europarlamento che ha votato oggi a larghissima maggioranza (559 sì, 31 no, 26 astenuti) una risoluzione non vincolante che chiede norme di sicurezza europee più severe nei materiali di imballaggi per gli alimenti, negli utensili da cucina o nelle stoviglie. E’ questo il parere degli esperti secondo cui le analisi chimiche ordinate dal Parlamento europeo per accertare la presenza di sostanze usate possono essere pericolose per la salute. Solo alcuni dei materiali, come le materie plastiche e le ceramiche, sono stati infatti completamente testati per la sicurezza e la salute pubblica. Altri, come vernici, smalti, inchiostri e adesivi, non sono coperti dalle norme UE e devono ancora essere sottoposti a test. Secondo la risoluzione, preparata dalla socialista danese Christel Schaldemose, spiega Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, le sostanze chimiche presenti nel packaging o negli utensili potrebbero mettere in pericolo la salute umana o modificare la composizione dei prodotti alimentari. Solo 4 su 17 dei materiali a contatto con gli alimenti sono attualmente coperti dalle misure specifiche sulla sicurezza previste dalla normativa quadro dell'UE vigente: plastica, ceramica, cellulosa rigenerata e materiali "attivi e intelligenti".
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
giovanni d'agata
 provincia di lecce (Leggi tutti i comunicati)
via belluno
73100 lecce Italia
dagatagiovanni@virgilio.it
3889411240
Allegati
Non disponibili
Cibo contaminato con idrocarburi. Dopo la carne rossa, l'imballaggio degli alimenti come riso e pasta è nocivo  -  In questi giorni è difficile mangiare senza mostrare troppa diffidenza. Dopo il rapporto choc dell'OMS che classifica alcune carni come cancerogene, l'ONG Foodwatch ha pubblicato uno studio che, anche, fa rabbrividire. Secondo…
EURepack: gli imballaggi di plastica riutilizzabili sono i più ecosostenibili, e il loro gradimento tra i consumatori è in aumento  -  EURepack invita il CONAI a promuovere il circolo virtuoso degli imballaggi in plastica riutilizzabili per una vera sostenibilità ambientale all’interno della logistica dell’ortofrutta Milano, 16 settembre 2016 -…
Non mettere a rischio il tuo denaro: proteggi i materiali di consumo dai furti Non mettere a rischio il tuo denaro: proteggi i materiali di consumo dai furti  -  Sono sempre più numerose le imprese che si rivolgono ad aziende esterne per la gestione delle attività che non appartengono al loro business, in modo da potersi concentrare sulle attività che garantiscono la loro crescita. I fornitori di servizi, essendo esperti del…
Gruppo Hera, già raggiunti nel 2015 gli obiettivi europei su recupero imballaggi e smaltimento in discarica Gruppo Hera, già raggiunti nel 2015 gli obiettivi europei su recupero imballaggi e smaltimento in discarica  -  Dalla centralità dell’economia circolare alla crescente ricchezza distribuita sul territorio, dall’attenzione all’innovazione all’impegno per l’efficienza energetica. Sono solo alcuni dei tantissimi elementi illustrati dal Gruppo Hera nel…
Da Tetra Pak l’imballaggio ispirato ai consumi green Da Tetra Pak l’imballaggio ispirato ai consumi green  -  Dall’ultima indagine mondiale svolta dal Gruppo Tetra Pak su circa 6.000 consumatori è emerso in modo chiaro il crescente l’interesse per i prodotti sostenibili. È aumentata la consapevolezza dei concetti ambientali (37% rispetto al 29% del 2011) e l’attenzione per questi temi (+7%), ma…
Loading....