Vittoria delle forze liberali nelle elezioni del Marocco: esempio di democrazia ed alternanza

Risultati elettorali del Marocco : la vittoria della democrazia con un risultato che premia l'alternanza
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni)

Mercoledì 8 Settembre si sono svolte  in Marocco le elezioni generali per il rinnovo della Camera dei Deputati . Si è trattato della terza volta dopo l’approvazione della nuova costituzione . Le elezioni marocchine sono un fatto importante alla quale l’opinione pubblica europea dovrebbe guardare con attenzione. Si svolgono in una Nazione stabile in modo democratico e libero. In una regione caratterizzata da instabilità per via della situazione libica, dalla crisi in Tunisia e dalla drammatica situazione algerina che soffre da anni di una profonda crisi istituzionale le elezioni marocchine sono un esempio e un modello di stato democratico che funziona.
Il corpo elettorale è chiamato a rinnovare i 395 membri della Camera dei Rappresentanti . La legge elettorale assicura , la parità di genere sia per quanto riguarda le donne sia per quanto riguarda la rapprestanza della popolazione di età inferiore ai 40 anni . La camera dei rappresentanti è il cuore del potere legislativo del Regno ad essa è affidato il compito di concedere e revocare la fiducia al Governo e di approvare le leggi oltre al bilancio dello Stato .

il risultato finale dello scrutinio è stato il seguente  RNI : 102 PAM : 87 PI : 81 USFP : 34 MP : 28 PPS : 22  UC : 18 PJD : 13 MDS : 5 FFD : 3 FGD : 1 PSU : 1. Il dato politico di maggior rilievo è l'affemarzione delle forze liberali e conservatrici e il tramonto dopo dieci anni di governo del partito di ispirazione islamica PJD .

Dopo 10 anni di governo, la popolarità di questo partito si è logorata e indebolita, che ha attraversato tensioni interne, dissenso e divisioni. - Se il PJD ha perso aura e credibilità è anche perché ha deluso il proprio elettorato. il declino del PJD è stato evidente nell'opinione pubblica e in determinate scadenze, in particolare nei sindacati e durante le elezioni professionali, tenutesi il mese scorso. - Durante le ultime elezioni, il partito islamista aveva beneficiato della debolezza di altre forze politiche che da allora hanno reinvestito lo spazio pubblico e rivisitato i loro programmi, da qui i buoni punteggi registrati da RNI e PAM.

L'elettore marocchino ha capito ed espresso attraverso le urne che l'attuazione del nuovo modello di sviluppo richiede un nuovo slancio istituzionale e una nuova dinamica politica. Ha capito che il Marocco ha bisogno di un rinnovamento politico e di un'alternanza così efficace .

I partiti islamisti dopo dieci anni di governo perdono il controllo della camera dei rappresentanti con una affermazione delle forze liberali , in particolare il Raggruppamento Nazionale degli Indipendenti che aderisce come osservatore  all'”internazionale liberale ” e del partito dell’autenticità e della modernità .


Il secondo fatto è che il risultato elettorale ha premiato la volontà della società marocchina di aprire un nuova fase che avrà nei grandi progetti di rilancio sociale , economico, politico e culturale un punto di riferimento chiaro e preciso . Cantieri voluti e sostenuti da Sua Maestà il Re per rigenerare il Marocco dopo la pandemia di Covid 19.
Questa pandemia è stata come una guerra ed ora il mondo deve sapere costruire un nuovo modello di sviluppo , di relazioni interne ed internazionali. Un nuovo mondo che il Marocco, sotto la guida del suo Sovrano, ha già iniziato a costruire e che si pone come modello per le Nazioni della regione .


Il vecchio mondo, quello nato dal colonialismo e perpetuato dalla Guerra fredda è definitivamente morto, dobbiamo saper prendere le occasioni di rinascita sociale e politica per costruirne uno nuovo. Questo è il riferimento del Re del Marocco questa è stata la scelta degli elettori del Marocco

Marco Baratto

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Allegati
Non disponibili