Take e Fastweb per un mobile a prova di costi nascosti

Prosegue la nuova campagna pubblicitaria ideata da Take per Fastweb, con il nuovo spot “The Stripper”, on air da qualche giorno.
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - telecomunicazioni) – Prosegue la nuova campagna pubblicitaria ideata da Take per Fastweb, con il nuovo spot “The Stripper”, on air da qualche giorno.

Lo stile adottato è sottile, irriverente e usa il linguaggio del cinema con un richiamo, in versione maschile e divertente, al film “Lap Dance”. Lo spot rimanda a un concetto di trasparenza e assenza di costi nascosti come invito alla prova del mobile 4G di Fastweb.

Un nuovo episodio dopo la terapia di gruppo per “uno smartphone che si era bevuto tutto il credito”, viaggiatori di un aereo costretti a pagare per servizi inventati, e un detenuto che discute con la moglie l’aumento dei costi familiari causati dalla fine della promozione telefonica.

L’uso dell’ironia, che rientra nella strategia inaugurata a novembre scorso con altri spot realizzati da Take, evidenzia la scelta di Fastweb di usare un nuovo linguaggio per favorire un rapporto con gli utenti basato su sempre maggiore semplicità e chiarezza.

“Siamo molto felici di proseguire la nuova campagna di Fastweb, che in questo modo rafforza la sua strategia commerciale #nientecomeprima – dichiara Giuliano Lasta, Head of Strategic Planning di Take – La campagna, che nei prossimi mesi continuerà con altri spot sempre dallo stile cinematografico, prevede anche una declinazione BTL e outdoor”.

Alla creatività di Take hanno contribuito Giuliano Lasta (Strategia creativa), Alessandro Stenco (Art Director) e Lorenzo Rocchi (Copywriter). La casa di produzione è BRW Filmland, la regia è di Sebastien Grousset. Pianificazione a cura di Vizeum.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Davide Grassi
Italia
Ufficio Stampa
Take srl
via Filiberto 7/a
20149 Milano Italia
grassi@take.mi.it
0234538434
Allegati