DDL LORENZIN, ART. 4 SULL'OSTEOPATIA: LETTERA AI PARLAMENTARI

Nei prossimi giorni la Commisione Affari sociali della Camera voterà l'emendamento di maggioranza a più stringente definizione delle modalità istituzionali per la definizione del profilo professionale, dei titoli equipollenti e dei requisiti esperienziali degli osteopati da abilitarsi. Il M.I.U.R., a sua volta, decreterà il corso di studi. Il sostegno dell'Istituto Europeo per la Medicina Osteopatica (IEMO) già autorizzato all'insegnamento internazionale dell'osteopatia in Italia.
http://www.iemo.info
Genova, (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni)

Spett.le Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati

C.a. Sig. Presidente, On. Mario MARAZZITI

L’Istituto I.E.M.O. da noi rappresentato, esprime sostegno all’attuale iniziativa parlamentare nel merito della definizione delle nuove professioni sanitarie e coglie l’occasione per incentivare il celere varo del DDL Lorenzin, considerati i tempi residui dell’attuale legislatura.

In particolare, individuata la professione di osteopata, si condivide appieno la necessità di stabilire criteri istituzionali per definirne le attività caratterizzanti, la valutazione della pratica professionale ad oggi esercitata e il reale valore dei titoli equipollenti. Lo stesso ordinamento didattico propedeutico all’esercizio dovrà giustamente prevedere pareri e decreti istitutivi. In queste fattispecie auspichiamo analogia con le più avanzate regolamentazioni esistenti (Francia, etc.) e con le norme di standardizzazione approvate (CEN).

Si ritiene che la determinazione con cui la Commissione affari sociali della Camera proceda nel merito descriva l’esigenza prioritaria di salvaguardia della salute mediante la reale disponibilità a regolamentare l’osteopatia. Professione questa che per troppi anni è stata relegata nell’autoreferenzialità più assoluta. Non adulazione né condiscendenza verso postulanti o loro detrattori, ma equilibrata responsabilità istituzionale.
DDL LORENZIN, ART. 4 SULL'OSTEOPATIA: LETTERA AI PARLAMENTARI

Gli stessi emendamenti proposti dall’On. Marazziti, approvati e depositati, dimostrano la condivisione fondamentale che l’osteopatia sia una professione sanitaria autonoma da esercitarsi al termine di studi caratterizzanti, non una tecnica praticabile da chiunque. Pertanto, se l’intento fosse confermato, saranno del tutto condivisibili i passaggi ipotizzati per una decretazione attuativa coerente, così come la disponibilità del Senato per la ratifica in terza lettura.

Nel nostro ruolo di Istituto internazionale già autorizzato dal MIUR per l’insegnamento dell’osteopatia, sosteniamo quindi l’iniziativa della Commissione. Infatti, sottoposti a controllo terzo istituzionale, siamo ben consci dell’importanza di adeguarci alle disposizioni vigenti per garantire tracciabilità istituzionale e sicurezza di esercizio a beneficio di cittadini ed operatori. Comprendiamo le perplessità e i timori dei colleghi, così come le opposizioni di alcuni professionisti sanitari, ma siamo pronti a dimostrare che l’osteopatia non rappresenti né sovrapposizione né parcellizzazione rispetto funzioni sanitarie esistenti, bensì una professione nuova per alto potenziale assistenziale e interdisciplinare.

P. il Comitato scientifico e pedagogico I.E.M.O.
Luigi CIULLO – osteopata D.O. / D.G. I.E.M.O.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Roberta Filipazzi
IEMO srl
via Regina Teodolinda 17
22100 Como Italia
info@univerosteo.it
348.1204113
Ufficio Stampa
Roberta Filipazzi
 Istituto Europeo per la Medicina Osteopatica srl (Leggi tutti i comunicati)
via Regina Teodolinda 17
22100 Como Italia
INFO@UNIVEROSTEO.IT
031275027
Politici e pazienti si riuniscono in uno storico evento del Parlamento Europeo volto a potenziare la donazione e il trapianto di organi all'interno dell'Unione Europa  -  Attualmente in Europa i pazienti in attesa di un trapianto sono più di 80.000 e 16 è la media sconcertante di individui che ogni giorno muore nell'attesa. [1] Il trapianto di un…
ILEDI lancia una campagna di donazioni per l'istruzione per le organizzazioni dedicate all'insegnamento dell'inglese in tutto il mondo ILEDI lancia una campagna di donazioni per l'istruzione per le organizzazioni dedicate all'insegnamento dell'inglese in tutto il mondo  -  ILEDI (International Language Education Development Institute) ha annunciato di aver iniziato una campagna di donazioni per l'istruzione per le organizzazioni dedicate all'insegnamento dell'inglese in tutto il…
Vaccini: Antonio Clavenna, dell'Istituto “Mario Negri”, al congresso “Medicina e pseudoscienza” del Gruppo C1V Vaccini: Antonio Clavenna, dell'Istituto “Mario Negri”, al congresso “Medicina e pseudoscienza” del Gruppo C1V  -  Ci sarà anche Antonio Clavenna, responsabile dell'unità di Farmacoepidemiologia dell'Istituto “Mario Negri” di Milano, tra i relatori del primo congresso nazionale promosso e organizzato dal Gruppo C1V e in programma il 7 e l'8 aprile a…
La Commissione ENVI del Parlamento Europeo appoggia Bioplastics nel voto sulla legge riguardo ai rifiuti  -  Il risultato del voto favorevole degli europarlamentari comporta emendamenti alla direttiva quadro sui rifiuti che aiuteranno ad assicurare che la raccolta separata dei rifiuti organici in tutta l'Europa sarà facilitata da strumenti…
Emergenza mercurio: l’Unione europea corre ai ripari limitando l'uso dell'amalgama Emergenza mercurio: l’Unione europea corre ai ripari limitando l'uso dell'amalgama  -  Stop all'amalgama utilizzata milioni di volte come ripieno dentale. Ciò è dovuto ad una nuova disposizione dell'Unione Europea, alla luce dell’ampio ventaglio di utilizzi, uno su tutti, la composizione dell’amalgama dentale, del mercurio praticamente diffuso in tutto…
Loading....