Kinnate Biopharma Inc. vende il suo inibitore pan-RAF sperimentale, exarafenib, a Pierre Fabre Laboratories

"Sulla base dei dati clinici e preclinici ottenuti finora, riteniamo che exarafenib possa presentare un profilo di prodotto migliore della categoria come inibitore pan-RAF mirato a tumori solidi come il melanoma mutante NRAS, per il quale non esistono attualmente terapie mirate approvate. L'aggiunta di exarafenib e di altri asset del programma pan-RAF di Kinnate è complementare al nostro attuale portafoglio di inibitori BRAF e MEK con encorafenib e binimetinib. Questa acquisizione continua a espandere i nostri sforzi nell'oncologia di precisione e ci offre l'opportunità di ampliare il nostro raggio d'azione nei confronti dei pazienti che necessitano di terapie mirate per i tumori solidi RAF e RAS", ha aggiunto Francesco Hofmann, Responsabile Ricerca e Sviluppo per il settore Medical Care di Pierre Fabre Laboratories.
SAN FRANCISCO, (informazione.it - comunicati stampa - salute e benessere)

"Sulla base dei dati clinici e preclinici ottenuti finora, riteniamo che exarafenib possa presentare un profilo di prodotto migliore della categoria come inibitore pan-RAF mirato a tumori solidi come il melanoma mutante NRAS, per il quale non esistono attualmente terapie mirate approvate. L'aggiunta di exarafenib e di altri asset del programma pan-RAF di Kinnate è complementare al nostro attuale portafoglio di inibitori BRAF e MEK con encorafenib e binimetinib. Questa acquisizione continua a espandere i nostri sforzi nell'oncologia di precisione e ci offre l'opportunità di ampliare il nostro raggio d'azione nei confronti dei pazienti che necessitano di terapie mirate per i tumori solidi RAF e RAS", ha aggiunto Francesco Hofmann, Responsabile Ricerca e Sviluppo per il settore Medical Care di Pierre Fabre Laboratories.

In base ai termini dell'APA, Pierre Fabre Laboratories ha acquistato exarafenib e altri asset pan-RAF e si farà carico del 100% del programma in corso e dei costi associati a tali asset. Come contropartita, Kinnate riceverà un corrispettivo totale fino a 31 milioni di dollari, composto da 500.000 dollari al momento della chiusura e da un pagamento di 30,5 milioni di dollari, condizionato alla data più prossima del dosaggio sul primo paziente nel primo studio pivotale per exarafenib o per qualsiasi altro asset acquisito, o la richiesta di un'approvazione accelerata ai sensi del Programma di approvazione accelerata della FDA per exarafenib o per qualsiasi altro asset acquisito, o la presentazione di una domanda di commercializzazione per l'approvazione regolamentare per exarafenib o per qualsiasi altro asset acquisito. Inoltre, Pierre Fabre Laboratories si assumerà fino a 5 milioni di dollari di debiti commerciali per gli asset trasferiti. La transazione non è soggetta a condizioni di chiusura e si è conclusa al momento della firma.

Come annunciato in precedenza in relazione alla transazione di Kinnate con XOMA Corporation ("XOMA"), gli azionisti di Kinnate riceveranno il 100% dei proventi netti (dopo aver dedotto i costi, le spese, le imposte o altre deduzioni applicabili ai sensi dell'Accordo sui diritti di valore contingente da stipulare in relazione alla transazione proposta con XOMA (l'"Accordo CVR")) pagabili dal pagamento contingente di 30,5 milioni di dollari, nell'ipotesi che si verifichi la chiusura della transazione proposta con XOMA e che tali proventi siano ricevuti entro cinque anni dalla data di chiusura della stessa, ai sensi dell'Accordo CVR.  Non ci saranno proventi netti dal pagamento di chiusura di 500.000 dollari, in quanto tale pagamento coprirà solo le spese della transazione.

Lazard ha svolto il ruolo di consulente finanziario di Kinnate e Wilson Sonsini Goodrich & Rosati quello di consulente legale.

Informazioni su Kinnate Biopharma Inc. 

Per maggiori informazioni, visitare Kinnate.com e seguire la Società su LinkedIn per conoscere le sue iniziative più recenti. 

Informazioni su Pierre Fabre Laboratories  

Ulteriori informazioni su Pierre Fabre Laboratories sono disponibili all'indirizzo http://www.pierre-fabre.com e su X (ex Twitter) all'indirizzo @PierreFabre

Informazioni aggiuntive importanti e dove trovarle

Kinnate Biopharma Inc. vende il suo inibitore pan-RAF sperimentale, exarafenib, a Pierre Fabre Laboratories

In relazione alla proposta di acquisizione di Kinnate, XOMA o le sue affiliate avvieranno un'offerta pubblica di acquisto per tutte le azioni in circolazione di Kinnate (l'"Offerta") in conformità ai termini di un accordo e di un progetto di fusione, datato 16 febbraio 2024 (l'"Accordo di fusione"), tra Kinnate, XOMA e XRA 1 Corp, una società del Delaware interamente controllata da XOMA. L'Offerta non è ancora iniziata e la presente comunicazione non costituisce né una raccomandazione, né un'offerta di acquisto, né una sollecitazione di un'offerta di vendita di azioni ordinarie della Società o di altri titoli. Alla data di inizio dell'Offerta, XOMA e la sua filiale di acquisizione depositeranno presso la Securities and Exchange Commission (la "SEC") una dichiarazione di offerta pubblica di acquisto sullo Schedule TO, comprendente un'offerta di acquisto, una lettera di trasmissione e i relativi documenti. La Società depositerà presso la SEC una dichiarazione di sollecitazione/raccomandazione sullo Schedule 14D-9. L'offerta di acquisto delle azioni ordinarie in circolazione sarà effettuata solo in base all'offerta di acquisto, alla lettera di trasmissione e ai relativi documenti depositati come parte dello Schedule TO. GLI INVESTITORI E I POSSESSORI DI TITOLI SONO INVITATI A LEGGERE IL MATERIALE DELL'OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO (COMPRESI L'OFFERTA DI ACQUISTO, LA LETTERA DI TRASMISSIONE E I DOCUMENTI CORRELATI) E LA DICHIARAZIONE DI SOLLECITAZIONE/RACCOMANDAZIONE DI CUI ALLO SCHEDULE 14D-9 RELATIVO ALL'OFFERTA. QUESTI POTRANNO ESSERE MODIFICATI O INTEGRATI DI VOLTA IN VOLTA, QUANDO DISPONIBILI, E CONTERRANNO INFORMAZIONI IMPORTANTI CHE GLI INVESTITORI E I POSSESSORI DI TITOLI DOVRANNO CONSIDERARE PRIMA DI PRENDERE QUALSIASI DECISIONE IN MERITO ALL'OFFERTA DELLE LORO AZIONI, COMPRESI I TERMINI E LE CONDIZIONI DELL'OFFERTA. Gli investitori e i possessori di titoli potranno ottenere una copia gratuita di queste dichiarazioni (quando disponibili) e di altri documenti depositati presso la SEC, sul sito web gestito dalla SEC all'indirizzo www.sec.gov o indirizzando tali richieste all'agente di informazione per l'offerta, che sarà nominato nel comunicato dell'offerta pubblica di acquisto. Gli investitori e i possessori di titoli potranno inoltre ottenere gratuitamente i documenti depositati o forniti alla SEC dalla Società nella sottosezione "SEC Filings" della sezione "Financial Information" del sito web della Società all'indirizzo https://investors.kinnate.com/.

Nota di cautela relativa alle dichiarazioni previsionali

La presente comunicazione contiene dichiarazioni previsionali, tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dichiarazioni relative all'effetto previsto della transazione sulle attività future di Pierre Fabre Laboratories; dichiarazioni dell'Amministratore Delegato della Società e del Responsabile Ricerca e Sviluppo per il settore Medical Care di Pierre Fabre Laboratories; il corrispettivo che la Società riceverà nell'ambito dell'APA; le responsabilità che Pierre Fabre Laboratories si assumerà in conformità ai termini dell'APA; le convinzioni e le aspettative della Società e le dichiarazioni relative all'Accordo CVR; e il potenziale pagamento dei proventi agli azionisti della Società, se del caso, in conformità ai termini dell'APA e dell'Accordo CVR, anche per quanto riguarda eventuali proventi netti o pagamenti contingenti relativi a exarafenib o a qualsiasi altro asset pan-RAF in conformità ai termini dell'APA. Queste dichiarazioni possono essere identificate dall'uso di terminologia previsionale, tra cui, a titolo esemplificativo, "anticipare", "credere", "continuare", "potrebbe/potrebbero", "stimare", "aspettarsi", "obiettivo", "intendere", "potrebbe", "piano", "potenziale", "prevedere", "progetto", "dovrebbe", "obiettivo", "sarà/saranno" e "sarebbe/sarebbero" ed espressioni simili sono intese ad identificare le dichiarazioni previsionali. Le dichiarazioni previsionali non sono fatti storici né assicurazioni di prestazioni future e comportano rischi e incertezze che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano materialmente da quelli previsti, espressi o impliciti in tali dichiarazioni previsionali. Tali rischi e incertezze comprendono, a titolo esemplificativo e non esaustivo: la possibilità che varie condizioni di chiusura stabilite nell'Accordo di fusione non siano soddisfatte o rinunciate, comprese le incertezze relative alla percentuale di azionisti della Società che aderiscono all'Offerta; la possibilità che vengano presentate offerte concorrenti; la capacità della Società di trattenere personale chiave; il rischio che l'Offerta, la fusione di Merger Sub con e nella Società e le altre transazioni contemplate dall'Accordo di fusione e dall'Accordo CVR (collettivamente, le "Operazioni") non vengano completate in modo tempestivo o non vengano completate affatto, il che potrebbe influire negativamente sull'attività della Società e sul prezzo delle sue azioni ordinarie; costi significativi associati alle Operazioni proposte; il rischio che eventuali controversie con gli azionisti in relazione alle Operazioni possano comportare costi significativi per la difesa, l'indennizzo e la responsabilità; il rischio che le attività relative all'Accordo CVR non producano alcun valore per gli azionisti della Società; e altri rischi e incertezze discussi nelle più recenti relazioni annuali e trimestrali della Società depositate presso la SEC, nonché nei successivi depositi della Società presso la SEC. A causa di tali rischi e incertezze, i risultati effettivi della Società potrebbero differire in modo sostanziale da qualsiasi risultato, performance o realizzazione futuri discussi o impliciti nelle dichiarazioni previsionali qui contenute. Non vi è alcuna garanzia che le Operazioni proposte vengano effettivamente consumate. La Società avverte gli investitori di non fare eccessivo affidamento sulle dichiarazioni previsionali.

Le dichiarazioni previsionali contenute nella presente comunicazione sono formulate alla data della stessa e la Società non si assume alcun obbligo di aggiornare le dichiarazioni previsionali, sia a seguito di eventi futuri, sia a seguito di nuove informazioni o altro, salvo quanto espressamente richiesto dalla legge. Tutte le dichiarazioni previsionali contenute nel presente documento sono qualificate nella loro interezza dalla presente dichiarazione di cautela.

Contatto Kinnate: 

[email protected]  

Contatti media Pierre Fabre Laboratories:  

Laurence Marchal
[email protected]

Cision View original content:https://www.prnewswire.com/it/comunicati-stampa/kinnate-biopharma-inc-vende-il-suo-inibitore-pan-raf-sperimentale-exarafenib-a-pierre-fabre-laboratories-302078614.html

Ufficio Stampa
 PR Newswire (Leggi tutti i comunicati)
209 - 215 Blackfriars Road
LONDON United Kingdom
Allegati
Slide ShowSlide Show
Non disponibili