TEATRI D’AUTORE 2022, STAGIONE DELLA RETE TEATRI DELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

26 appuntamenti, da gennaio a maggio 2022, negli otto teatri della Provincia. I magnifici 8, ovvero il Teatro Comunale di Gradara, il Teatro Battelli di Macerata Feltria, il Teatro Comunale di Mombaroccio, il Teatro Apollo di Mondavio, il Teatro Angel Dal Foco di Pergola, il Teatro della Concordia di San Costanzo, il Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo e il Teatro Bramante di Urbania sono finalmente pronti a riaprire i sipari per l’edizione 2022 di Teatri d’Autore.
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

 

  • Teatro della Fortuna di Fano
  • Teatro Comunale di Gradara
  • Teatro Battelli di Macerata Feltria
  • Teatro Comunale di Mombaroccio
  • Teatro Apollo di Mondavio
  • Teatro Angel dal Foco di Pergola
  • Teatro Sperimentale di Pesaro
  • Teatro della Concordia di San Costanzo
  • Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo
  • Teatro Bramante di Urbania

I magnifici 8, ovvero il Teatro Comunale di Gradara, il Teatro Battelli di Macerata Feltria, il Teatro Comunale di Mombaroccio, il Teatro Apollo di Mondavio, il Teatro Angel Dal Foco di Pergola, il Teatro della Concordia di San Costanzo, il Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo e il Teatro Bramante di Urbania sono finalmente pronti a riaprire i sipari per l’edizione 2022 di Teatri d’Autore. Stagione di Prosa nei Teatri Storici della provincia di Pesaro e Urbino. 

La rassegna, organizzata da AMAT con dei Comuni del territorio e con il contributo della Regione Marche, del MiC e della Provincia di Pesaro e Urbino è un importante punto di riferimento per tutto il territorio grazie a una proposta culturale variegata capace di offrire agli appassionati dei vari generi teatrali la possibilità di godere dell’opera di grandi autori (di ieri e di oggi) e di abili interpreti.

Da gennaio a maggio 2022, sono 26 gli appuntamenti che si alterneranno negli otto teatri storici della Rete teatrale della Provincia di Pesaro e Urbino. Sempre diverse e molteplici le proposte degli spettacoli messi in scena da noti volti della scena nazionale e internazionale o da giovani interpreti della scena italiana (e marchigiana).

Immancabili gli appuntamenti con la COMMEDIA e il TEATRO D’AUTORE per eccellenza. Ai grandi classici di ieri e di oggi sono dedicati gli spettacoli Il malato immaginario. L’ultimo viaggio di StivalaccioTeatro, I Gemelli del CTU Cesare Questa. Ma non mancano le proposte di drammaturgie contemporanee come Antropolaroid con Tindaro Granata, Da lontano (chiusa nel rimpianto) con Isabella Ragonese sul testo di Lucia Calamaro, il lavoro dedicato a Raffaello con Matthias Martelli in Raffaello, il figlio del vento, Test di Jordi Vallejo con Roberto Ciufoli e Benedicta Broccoli, Parlami d’Amore di Philippe Claudel, diretto da Francesco Branchetti e interpretato dallo stesso Branchetti con Nathalie Caldonazzo.

Tornano anche gli appuntamenti con il TEATRO COMICO e SCENARIDENS Ti lascio perché ho finito l’ossitocina con Giulia Pont, l’Amico di tutti di e con Paolo Camilli, l’ultimo lavoro del San Costanzo Show Sapore di Sale grosso, la clownerie di Antica Barberia Carloni e La Lettera di e con Paolo Nani.

Non mancano gli spettacoli di TEATRO CIVILE: Vittorio. “restiamo umani” con Gianluca Foglia “Fogliazza”, Teoria della Classe disagiata dal libro di Raffaele Alberto Ventura con Giacomo Lilliù e Matteo Principi, la storia di Peppino Impastato con Giuseppe Esposto diretto da Fabrizio Bartolucci, Il rovescio della luce. La Storia svelata nei racconti della nostra terra con Laura Corraducci e Cristian Della Chiara.


Ad arricchire la proposta anche appuntamenti con il TEATRO IN MUSICA: Ciao amore ciao. Un radiodramma su Luigi Tenco di Asini Bardasci, lo straordinario potere della musica spiritual con Gospel

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Allegati
Non disponibili