Padova, l’educazione finanziaria protagonista di Progetto Giovani

Appuntamento on line per conoscere significato del linguaggio dell’industria finanziaria. Capire differenze tra risparmio e investimento, osservare le dinamiche mercato borsa e funzionamento sistema credito. Scoprire cos’è la finanza comportamentale o cosa significano le parole Spread, Next Generation, possedere azione o obbligazione, grazie ai commercialisti di My Mind My Investment
Padova, (informazione.it - comunicati stampa - economia)

Padova, 27 ottobre 2021 - Spread, Recovery Plan, Next Generation UE, “debito buono e debito cattivo”, sono termini, sigle, espressioni, entrate nel linguaggio collettivo. A spiegarli ai partecipanti del webinar sull’industria finanziaria svoltosi ieri a Padova, nell’ambito del Progetto Giovani del Comune patavino, sono stati il commercialista padovano Pierluigi Riello, membro di “My Mind My Investment - Associazione Nazionale Professionisti esperti nella gestione dell’approccio e del comportamento degli investitori”, realtà da tre anni attiva in tutta Italia nel campo dell’alfabetizzazione e dell’educazione finanziaria  e Claudio Botteghi, tutor economia UNIBO e vicepresidente dell’associazione. Con loro: Franco Bulgarini presidente 9dots, società di formazione alla finanza comportamentale. 

Conoscere bene i mondi di finanza, investimenti e risparmio è importante non solo per i giovani ma per l’intero sistema Paese. Infatti, ricerche e indagini statistiche italiane e internazionali, indicano come livello di comprensione e conoscenza del mondo finanziario, siano predittivi del futuro livello occupazionale e, quindi, reddituale, delle persone – spiega Pierluigi Riello - senza dimenticare come, invce, il report appena 2020 di Bankitalia su alfabetizzazione finanziaria della popolazione, dice che l'Italia è penultima tra i 26 Paesi OCSE dove si è svolta l’indagine. Per questo, sono lieto che Progetto Giovani ci abbia dato la possibilità di discutere di questi argomenti e non solo con i giovanissimi, visto che tra i collegati c’erano anche degli over 35”. 

Durante l’incontro, i relatori hanno anche illustrato la nuova realtà della finanza comportamentale. Disciplina che coniuga finanza e psicologia per cercare di capire i meccanismi alla base delle scelte di investimento delle persone. Infatti, come hanno spiegato negli ultimi anni tre premi Nobel per l’economia (con studi di psicologia comportamentale applicati alla finanza) come Robert Shiller, Daniel Kahneman e Richard Thaler, il comportamento e le scelte di ogni singola persona sono la base senza la quale non è possibile portare e caso il frutto dei propri investimenti sul mercato finanziario.  

E proprio per misurare le attuale competenze dei ragazzi in questo campo, in apertura dell’incontro è stato somministrato ai partecipanti un questionario. Tredici domande chiuse, mirate a identificare competenze/conoscenze in questo campo dei ragazzi. Il questionario è curato nell’analisi delle risposte e della loro valutazione statistica dal presidente del comitato scientifico di “My Mind My Investment”, Enrico Maria Cervellati, professore di economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.  

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
carlo bozzo
 ufficio stampa bartolini (Leggi tutti i comunicati)
via del tiglio 16
47853 Coriano
[email protected]
3355778445