"Le catene invisibili", nuovo libro di Marco Patruno

“Al buio, con gli occhi sgranati, stringeva la stoffa pregando Iddio che il giorno dopo avrebbe avuto la forza di affrontare il proprio passato”
Perugia, (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media)

È uscito il nuovo romanzo psicologico dell’autore torinese Marco Patruno, edito da Bertoni Editore.

La trama

A diciannove anni Johnny trova il coraggio di confrontarsi con l’uomo che tormenta i suoi pensieri, un detenuto del carcere di Torino al termine di una lunga pena per omicidio. Attraverso una serie di colloqui immersi nella realtà grigia e surreale del penitenziario, il ragazzo abbandonerà una volta per tutte il mondo confortevole della propria infanzia per fare luce sul passato dello sconosciuto, attraverso un viaggio doloroso di confessioni e sorprese che cambierà per sempre le vite di entrambi.

 L’autore Marco Patruno nasce a Torino nel 1984. Informatico di professione, da sempre è appassionato di letteratura e musica. Nel tempo libero si interessa di biologia, neuroscienza, psicologia e filosofia, dando sfogo alla sua innata curiosità scientifica. Per non trascurare la forma fisica e stare a contatto con la natura, pratica il jogging e l'orticoltura. Nel 2019 ha pubblicato “Notte in fiamme”, racconto presente nella raccolta “Antologia Elogio alla follia”, Edizioni DivinaFollia.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa