MCM 2016: cresce l’attesa per l’evento dell’anno

Il 19 e 20 ottobre appuntamento a Veronafiere con l'evento verticale di riferimento per la manutenzione industriale
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - fiere ed eventi) – E' alle porte la decima edizione di MCM, mostra convegno dedicata ai settori della manutenzione industriale e dell'asset management, prevista per i prossimi 19 e 20 ottobre a Veronafiere.

Un appuntamento imperdibile e unico per tutti i professionisti impegnati nel campo della manutenzione industriale (responsabili della manutenzione, progettisti, tecnici, manutentori, impiantisti e molti altri ancora) e una vetrina d'eccellenza per centinaia di aziende che durante la due giorni scaligera avranno la possibilità di presentare le ultime tecnologie e soluzioni applicative del settore.

Il successo di MCM, che festeggia a Verona i suoi primi dieci anni espositivi, è continuato costante di edizione in edizione, anche grazie al format esclusivo dell'evento, che unisce la componente tecnico-formativa a una ricca parte espositiva, con l'obiettivo di favorire la creazione di nuovi contatti e sinergie tra i protagonisti del settore. E anche il calendario di questa decima edizione di MCM è come sempre denso di appuntamenti: convegni, dibattiti, tavole rotonde e workshop tecnico-applicativo organizzati da EIOM in collaborazione e con il supporto e patrocinio delle associazioni di riferimento nel campo della manutenzione industriale, tra cui ricordiamo A.I.MAN. (Associazione Italiana Manutenzione), AIAS (Associazione Professionale Italiana Ambiente e Sicurezza), ANIPLA (Associazione Nazionale per l’Automazione), GISI (Associazione Imprese Italiane di Strumentazione), AIAT (Associazione Ingegneri per l'Ambiente e il Territorio), e con il prezioso contributo dei Platinum Sponsor della rassegna: Carl Software, Exxon Mobil, Schaeffler e SKF.
MCM 2016: cresce l’attesa per l’evento dell’anno

Tra i tanti appuntamenti ricordiamo in primis il convegno a cura di A.I.MAN. “La manutenzione per l'industria: Applicazioni Diagnostiche, Predittive e Proattive”: un incontro importante, in cui il focus verterà sull'importanza di favorire la ricerca di nuove applicazioni diagnostiche in grado soprattutto di prevenire (anziché riparare) eventuali malfunzionamenti degli impianti industriali, coinvolgendo in questo percorso tutta la filiera produttiva, dal proprietario dell'impianto al manager, fino al tecnico manutentore.

Dopo una breve introduzione a cura di Antonio Spadaccini e Franco Santini (A.I.MAN.), il convegno sarà arricchito dalle esperienze di numerose aziende del settore: l'intervento di Adriano Carta (Auditech) sarà incentrato sul tema della valutazione dell'efficientamento energetico attraverso la manutenzione predittiva, mentre Elisa Latona (Bureau Veritas) si concentrerà sull'importanza del controllo periodico delle attrezzature, offrendo anche una panoramica delle norme ad oggi vigenti in materia. Interessanti anche gli interventi di Marcello Vitali (Pansoinco) sull'esigenza di implementare l'informazione tra gli addetti ai lavori circa la manutenzione degli impianti nel settore dell'Oil&Gas e di Tommaso Gribodo (SKF), riguardante il monitoraggio elettrostatico dei motori elettrici e la sua utilità nell'ambito programmi di manutenzione predittiva. Lodovico Menozzi (National Instruments) parlerà invece di architettura IoT e della sua importanza nel ridurre i rischi di fermo macchina. La partecipazione a questo convegno darà diritto a 3 (tre) CFP agli ingegneri.

Tra le tante proposte in calendario a Verona si parlerà anche di “Ingegneria di Manutenzione: prodotti, servizi, monitoraggio e CMMS evoluti a supporto dell'affidabilità e dei sistemi manutentivi “maturi””. I progressi tecnologici in merito a prodotti, servizi, strumenti di diagnostica precoce e software gestionali si sono evoluti rapidamente negli ultimi anni; una trasformazione cui tuttavia non ha sempre fatto seguito un adeguato aggiornamento da parte degli utenti. Per questo ad oggi è necessario sistematizzare l'utilizzo di questi strumenti, in modo da ottimizzare i processi manutentivi, basandoli soprattutto sulla diagnosi precoce dei guasti, resa possibile proprio da un uso sempre più “esteso” dei sistemi manutentivi “maturi”.

Aspetti che saranno oggetto degli interventi di diverse aziende: Dario Bellometti (Resindast) si concentrerà su un aspetto a volte trascurato ma molto importante, la manutenzione necessaria alle pavimentazioni industriali e alla loro messa in sicurezza; Stefano Marotta (Schaeffler Italia) interverrà sul tema della Manutenzione 4.0 tramite Condition Monitoring, una procedura per determinare le condizioni dei macchinari in funzionamento e prevenire eventuali guasti o danneggiamenti. Klodian Farruku (Lindt&Sprungli Italia) proporrà un caso applicativo, spiegando le tecnologie adottate dall'azienda per la gestione e la manutenzione degli impianti e del magazzino attraverso gli applicativi touch per dispositivi mobili forniti da Carl Software; mentre Paolo Burchianti (Exxon Mobil) presenterà il programma Mobil Serv Lubricant Analysis, il nuovo servizio offerto dall'azienda per monitorare i macchinari e analizzarne i lubrificanti, con l'obiettivo di ottimizzare il processo di manutenzione. Cosimo Pellegrini (SKF) si concentrerà invece sull'esigenza di adottare un approccio multidisciplinare nei processi manutentivi attraverso la presentazione di una case history di successo. Previsti anche gli interventi di altre importanti aziende, come Rittal che parteciperà (relatore Alberto Mantovani) con un intervento sul come realizzare un sistema di condizionamento razionale ed efficiente ad elevata efficienza energetica con minimi coefficienti di manutenzione; e I-Care, con Matteo Bissone che interverrà sul tema dei contatori di energia, con tanti casi applicativi sul come usarli per intercettare i difetti di manutenzione.

A MCM si parlerà anche di sicurezza, tema imprescindibile per qualsiasi processo di manutenzione industriale. Durante il convegno “Soluzioni per la Safety degli impianti”, organizzato da AIAS, ci si concentrerà proprio sulle strategie di safety, sull'importanza di garantire l'incolumità fisica degli operatori che lavorano negli impianti, argomento che resta fondamentale a contraltare delle innovazioni tecnologiche introdotte, al fine di ottimizzare i processi di produzione, oltre alle implicazioni per il miglioramento della prevenzione dei rischi degli operatori.

A Verona ci sarà anche quest’anno la possibilità, da parte di progettisti, responsabili di manutenzione aziendali e liberi professionisti, di approfondire ulteriormente la conoscenza delle applicazioni e delle nuove vie per dare più valore alla manutenzione, tramite la partecipazione al convegno “La manutenzione nel physical asset management”, organizzato in collaborazione con A.I.MAN. Un incontro che rappresenta una preziosa opportunità di crescita professionale per gli addetti ai lavori e che verterà sulla manutenzione dei beni fisici (Physiacal Asset), quali impianti, macchine, infrastrutture, il cui “ciclo di vita” è curato proprio dall'ingegneria di manutezione e ad oggi regolato dalle nuove norme ISO 5500 e 5500-1-2:2014, EN 16646:2014 e UNI 11454:2012, che hanno mutato il quadro tecnico organizzativo di riferimento degli obiettivi da conseguire. La partecipazione al convegno (dietro prenotazione) darà diritto a 4 (quattro) CFP agli ingegneri.

Per un funzionamento efficace degli impianti è fondamentale la sinergia tra manutenzione e sistemi di automazione industriale: per questo ANIPLA interverrà con due importanti convegni, il primo riguardante il tema dei PLC ad alte prestazioni, per rendere il processo industriale sempre più efficiente; il secondo invece incentrato sulle innovazioni impiantistiche connesse allo smart building.

Non dimentichiamo poi i convegni organizzati da ANIE, che verteranno sul ruolo delle tecnologie PLC e I/O per la comunicazione industriale 4.0 e le tecnologie HMI, IPC, SCADA nell’Automazione 4.0. Da non perdere anche la sessione dedicata alla misura dell'efficacia del trattamento aria, organizzata da AIAT in collaborazione con Arpav e con l’Ordine degli Ingegneri di Verona e particolarmente interessante per le aziende produttrici.

Un programma davvero ricco e interessante, disponibile integralmente sul sito www.mcmonline.it attraverso cui gli operatori interessati possono preregistrarsi per accedere gratuitamente alla manifestazione e alle mostre in contemporanea, partecipare a convegni e workshop e usufruire dell’offerta dei servizi collegati.

MCM vi aspetta a Veronafiere il 19 e 20 ottobre, in concomitanza con altri importanti eventi verticali sinergici quali SAVE (Automazione Industriale), VPC (Valvole, Pompe e Componentistica), ACQUARIA (trattamento Acqua e Aria) e mcTER, dedicata al tema dell'efficienza e delle tecnologie legate all’energia, coordinate dal CTI Comitato Termotecnico Italiano, a realizzare un momento fondamentale di aggiornamento professionale oltre che un punto d'incontro per sviluppare business e contatti.


MCM è un evento progettato da EIOM

Per info: www.mcmonline.it/- Tel. 02 55181842 - eiom@eiomfiere.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Giulia Bianchi
Italia
giulia.bianchi@eiomfiere.it
Ufficio Stampa
Benedetta Rampini
 EIOM (Leggi tutti i comunicati)
Viale Premuda 2
20129 Milano Italia
benedetta.rampini@eiomfiere.it
02 55181842
Allegati
Tutto è pronto per l’evento dell’anno in costiera Tutto è pronto per l’evento dell’anno in costiera  -  Con una cena di gala che avrà luogo al Nettuno Lounge Beach, in Litoranea Marconi a Torre Annunziata, lunedì 25, con inizio alle ore 20,30 circa, si concluderà la prima edizione del premio Nettuno organizzata e promossa dal comitato presieduto da Francesco Paolo Sequino. Il Premio Nettuno, e stato…
“Irpinia, terra di castelli”, finita l’attesa per l’evento di Casalbore “Irpinia, terra di castelli”, finita l’attesa per l’evento di Casalbore  -  Termina il conto alla rovescia per “Irpinia, terra id castelli”, evento che avrà il suo inizio oggi, a partire dalle 18,00 presso la corte della Torre Normanna di Casalbore (AV) e proseguirà fino a mercoledì 30 marzo 2016. L’evento, organizzato dal Comune di Casalbore, è…
SAVE 2016 a gonfie vele Cresce l’attesa per la 10a edizione SAVE 2016 a gonfie vele Cresce l’attesa per la 10a edizione  -  Prosegue a ritmo serrato l'organizzazione di SAVE 2016, la mostra convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori, giunta alla decima edizione e in programma i prossimi 19 e 20 ottobre a Verona. L'evento, organizzato da EIOM in…
The American Academy in Rome inaugura la stagione autunnale e l’anno accademico 2016-2017 con un ciclo di eventi intitolato American Classic  -  L’American Academy in Rome inaugura la stagione autunnale e l’anno accademico 2016-2017 con un ciclo di eventi intitolato American Classics, una serie di appuntamenti che riconsiderano idee, testi, canzoni e…
Comunicato Stampa: M2M Forum 2016 si conferma l’evento leader in Italia sull'Internet of Things Comunicato Stampa: M2M Forum 2016 si conferma l’evento leader in Italia sull'Internet of Things  -  La manifestazione - che dal 2002 è il riferimento per il mondo della comunicazione tra macchine e l’Internet of Things - è stata un’importante occasione per fare il punto sullo stato dell’arte delle tecnologie e delle applicazioni realizzate ad oggi e per…
Loading....