Litio e malformazioni: una pericolosa relazione scoperta dai ricercatori della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli

Un team dell’Ente Pubblico di Ricerca ha stabilito che la somministrazione del litio prima e dopo la fecondazione è una probabile causa di deformità nell'embrione.
Napoli, (informazione.it - comunicati stampa - ambiente) L'eccessiva assunzione del litio è da considerarsi una causa dominante di deformità nell'embrione. Ad affermarlo sono tre ricercatrici della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli -Nadia Ruocco, Maria Costantini e Luigia Santella- che hanno condotto uno studio sugli effetti del litio durante la fecondazione e lo sviluppo embrionale. Le scienziate hanno esaminato gli effetti provocati dall'uso del litio su uova di riccio di mare, modello animale marino. I risultati ottenuti rivestono un interessante aspetto sperimentale, perché nella ricerca condotta si è fatto uso di concentrazioni di litio simili a quelle presenti nel plasma di pazienti trattati con tale elemento. Il litio, infatti, usato fin dagli anni '60 è somministrato a pazienti affetti da disturbo bipolare, sindrome caratterizzata da forte instabilità umorale. Numerosi studi clinici hanno evidenziato che il litio, arreca spesso conseguenze complesse: effetti collaterali più che fastidiosi come nausea, diarrea, confusione mentale, contrazioni muscolari involontarie. Secondo i risultati della ricerca condotta dal team della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, il litio non dovrebbe essere assunto dalle donne affette da questa sindrome, che decidono di programmare una gravidanza, poiché è stato messo in evidenza che la fecondazione, o l'equivalente concepimento nelle donne, in presenza di litio, produce malformazioni sullo sviluppo embrionale successivo. La Stazione Zoologica Anton Dohrn, Ente Pubblico di Ricerca la cui mission è strettamente connessa alla ricerca sui processi fondamentali della biologia, con specifico riferimento agli organismi marini e alla loro biodiversità, continua a svolgere sperimentazioni innovative nell’ambito delle biotecnologiche marine, volte all’utilizzo di molecole o organismi per scopi applicativi, anche farmaceutici o industriali, che hanno un risvolto positivo sul miglioramento della qualità della nostra vita. Proprio in questo ambito, la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli ha avuto un ruolo decisivo per evidenziare i probabili danni che il litio, prescritto per curare disturbi psichici come la depressione, potrebbe provocare sullo sviluppo embrionale del feto nelle donne che hanno assunto litio prima e durante la gestazione. E' da evidenziare che la ricerca condotta dal team della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli ha riscosso già notevole interesse da parte della comunità scientifica, ottenendo anche una pubblicazione che è stata già pubblicata sulla rivista del Gruppo Nature, Scientific Reports.
Litio e malformazioni: una pericolosa relazione scoperta dai ricercatori della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Simone Ottaiano
Stazione Zoologica Anton Dohrn Napoli
Villa Comunale
80121 Napoli Italia
ufficiostampa@szn.it
3336596385
Ufficio Stampa
Simone Ottaiano
Stazione Zoologica Anton Dohrn Napoli
Villa Comunale
80121 Napoli Italia
ufficiostampa@szn.it
3356596385
Ricercatori belgi hanno scoperto la causa di una malattia rara della pelle  -  Gravi lesioni della pelle, febbre, dolore e stanchezza, un vero e proprio tormento per le "vittime". Spesso, per questa malattia rara della pelle vi sono trattamenti efficaci, ma in moltissimi casi risulta non curabile. Ora però ci sarebbe una speranza: un team di…
I produttori principali di batterie agli ioni di litio scelgono Edwards per il vuoto I produttori principali di batterie agli ioni di litio scelgono Edwards per il vuoto  -  Edwards ha registrato un aumento degli ordini di pompe per vuoto a vite a secco GXS da parte di alcuni dei più importanti produttori mondiali di batterie a ioni di litio per veicoli elettrici, con molti ordini importanti da parte di clienti asiatici. Questa…
Enevate annuncia una funzionalità di ricarica ultra veloce per le sue batterie agli ioni di litio Enevate annuncia una funzionalità di ricarica ultra veloce per le sue batterie agli ioni di litio  -  Enevate Corporation , leader nel settore delle tecnologie per batterie agli ioni di litio (Li-ion), ha annunciato la ricarica ultra veloce per le sue batterie abilitata dalla tecnologia HD-Energy® . La funzionalità di ricarica ultra veloce di…
OMS: il caffè non provoca il tumore ma bere bevande molto calde probabile causa cancro esofago  -  Questa la sentenza degli esperti dell'International agency for research on cancer (Iarc), l'agenzia dell'OMS per la ricerca sul cancro, che ha assolto dall'accusa caffè, mate e altre bevande calde di provocare tumori. La monografia è stata appena…
SII Semiconductor Corporation lancia i nuovi circuiti integrati per la protezione delle batterie agli ioni di litio a cella singola con funzioni di controllo di temperatura e carica/scarica SII Semiconductor Corporation lancia i nuovi circuiti integrati per la protezione delle batterie agli ioni di litio a cella singola con funzioni di controllo di temperatura e carica/scarica  -  SII Semiconductor Corporation , una consociata di Seiko Instruments Inc., lancia due nuovi circuiti integrati per la protezione delle batterie agli ioni di…
Loading....