Progetto Erasmus+ InterClab: presentato a Porto il curriculum formative sulle competenze interculturali e socio-emotive dei datori di lavoro di migranti

Si è tenuto a Porto - Portogallo - Il 27 e 28 aprile 2023 presso gli uffici di AFN (Academia de Formação do Norte) il terzo meeting relativo al progetto Erasmus+ InterClab, che mira a creare pratiche di inclusione efficaci grazie allo sviluppo delle competenze chiave dei migranti e delle competenze interculturali dei datori di lavoro.
Porto, (informazione.it - comunicati stampa - servizi)

Durante il meeting, il team del progetto ha presentato la prima versione del curriculum formativo sulle competenze interculturali e socio-emotive dei datori di lavoro di migranti (risultato di progetto R2). Tale curriculum risponde alle esigenze dei datori di lavoro e delle imprese di avere a propria disposizione un approccio strutturato nell’inserimento lavorativo di migranti, fornendo criteri e standard per i metodi di formazione e valutazione ed un curriculum modulare per lo sviluppo di competenze interculturali e socio-emotive, strategiche nei processi di inclusione lavorativa dei migranti.

Il programma è una “cassetta degli attrezzi” a disposizione dei datori di lavoro/professionisti e si basa sugli output del primo risultato di progetto, con l'obiettivo di colmare i gap formativi ivi individuati. Il progetto vede il partenariato europeo composto dal coordinatore del progetto Studio Risorse, dalla PMI Innovativa lucana iInformatica, dal partner greco Ison Psychometrica, Innetica dalla Spagna, dalla portoghese Academia Formação do Norte e dal partner tedesco VHS. Maria Santarcangelo, Project Manager di Studio Risorse S.r.l. ha dichiarato: “InterClab rappresenta un progetto importante per promuovere l'inclusione dei migranti nel mondo del lavoro. Il curriculum formativo sulle competenze interculturali e socio-emotive dei datori di lavoro di migranti è uno strumento fondamentale per raggiungere questo obiettivo e favorire una società più inclusiva e solidale".

Il meeting ha visto inoltre la pianificazione dell’implementazione da parte della PMI innovativa iinformatica della piattaforma di e-learning non convenzionale tailor made e dei relativi laboratori per lo sviluppo di competenze chiave dei migranti in collaborazione con i partner di progetto. Tale piattaforma permetterà l’acquisizione delle competenze mediante un approccio game based learning grazie alla presenza di diversi strumenti multimediali interattivi. L’integrazione di moduli in intelligenza artificiale inoltre, permetterà di avere a disposizione degli utenti un chatbot umanoide sempre attivo in grado di supportarli nell’utilizzo della piattaforma e nella funzione dei contenuti

"L'utilizzo di strumenti digitali e innovativi può fare la differenza nel favorire l'inclusione dei migranti nel mondo del lavoro. Il progetto InterClab si concentra su questo aspetto, fornendo agli attori coinvolti gli strumenti necessari per creare pratiche di inclusione efficaci", ha dichiarato il Phd Diego Sinitò, responsabile dei sistemi informativi della iinformatica s.r.l.

Per ulteriori informazioni sul progetto Erasmus+ InterClab, è possibile visitare il sito web ufficiale www.interclab.eu

Per maggiori informazioni