Leuze Italia, sensoristica e soluzioni d’avanguardia a SPS Leuze Italia, sensoristica e soluzioni d’avanguardia a SPS

Leuze Italia presenterà a SPS di Parma una serie di innovazioni tecnologiche e soluzioni d’avanguardia per l’automazione in numerose aree applicative. Antonio Belletti, AD di Leuze Italia, definisce la presenza della sua azienda non come una semplice esposizione, ma come una grande demo multisettoriale.
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - industria)

Leuze, tra i principali fornitori di sensori di commutazione e di misura, sistemi di identificazione, soluzioni per la trasmissione dati e l'elaborazione di immagini e componenti, formazione, servizi e soluzioni di sicurezza in ambito produttivo, presenterà alla prossima SPS di Parma le sue più recenti innovazioni dedicate al mondo dell’automazione industriale.

“La nostra isola espositiva a SPS di Parma è, quest’anno, davvero imponente”. Antonio Belletti, amministratore delegato di Leuze Italia spiega il grande ritorno all’incontro fieristico dal vivo. “Abbiamo sviluppato la nostra esposizione di ben 170 metri quadri suddividendo l’area espositiva in chiare zone dedicate a specifiche applicazioni industriali. L’innovazione che Leuze rappresenta si concretizza quest’anno anche nel modo di presentare le nostre più recenti innovazioni. Abbiamo infatti voluto mostrare ai competenti e professionali visitatori applicazioni concrete realizzate con importanti partner e supportate da interessanti demo. “

Lo stand (Padiglione 3 stand B010) si sviluppa mantenendo al centro l’area di accoglimento.

Un’area molto importante è dedicata alle attività del packaging che tanta importanza rivestono in molte attività industriali. L’area vede al centro una macchina etichettatrice della mantovana PackLab che con le sue innovative macchine e soluzioni soddisfa qualsiasi necessità di applicazione in autoadesivo in tutti i settori produttivi quali ad esempio il cosmetico, chimico, farmaceutico, alimentare ma anche beverage, vino e liquori.

L’etichettatrice WING di PackLab monta l’innovativo sensore a forcella Leuze GSX14E, il primo al mondo del suo genere a unire in un solo alloggiamento i principi di rilevamento ad ultrasuoni ed ottico. Il nuovo dispositivo ha un’ampia flessibilità di impiego, e nel caso delle etichettatrici riconosce in modo rapido, affidabile e preciso una grande varietà di etichette, indipendentemente dalle loro caratteristiche e dal materiale sul quale sono state stampate. Con l’IO-Link a bordo, il GSX14E trasforma in semplicissima l’integrazione di funzioni supplementari nel sistema di controllo della macchina. Operazioni come l’impostazione dei parametri, le diagnosi, il cambio, ad esempio, del formato durante la sostituzione di una bobina di etichette diventa, grazie all’IO-Link, un’operazione ordinaria.

A contorno nell’area specifica verranno presentate 5 demo su specifici prodotti.

Oltre ad una demo sul sensore a forcella GSX, saranno visibili demo sul sensore di contrasto Leuze KRT, sulla fotocellula a tasteggio dinamica DRT, su quella a riflessione polarizzata DRK e sui lettori di codici 2D stazionari DCR.

Anche l’area dedicata alle Safety Solutions sarà animata da una realizzazione con un partner di grande rilevanza.

Un robot di CIA Automation and Robotics di Gorgonzola (Mi) effettuerà operazioni di pick and place su una rulliera allestita da Errevi Electric di Formigine (Mo).

Il robot opererà in tutta sicurezza grazie alle soluzioni di sicurezza integrate che recentemente Leuze Italia ha allocato nella nuova business unit Safety Solutions sotto la guida di Alessandro Cotroneo.

Anche quest’area sarà arricchita da demo su specifici prodotti quali quella sulle nuove robuste barriere fotoelettriche di sicurezza Leuze ELC 100 che rappresentano un vero passo avanti nella gestione della sicurezza, ideali per applicazioni con un raggio d'azione fino a sei metri e la cui installazione e integrazione è davvero facile.

Oppure quella sui laser scanner di sicurezza RSL 400 e ancora quella sui safety switches e dispositivi di bloccaggio di sicurezza, sui sensori di prossimità di sicurezza e sui dispositivi di comando.

Non mancherà l’SPG, Smart Process Gating, una recente innovazione Leuze nel campo della sicurezza, che si basa sulle barriere fotoelettriche di sicurezza Leuze MLC SPG 530. Questa soluzione consente una protezione dell'accesso efficiente e senza interruzioni sulle linee di trasporto senza l’utilizzo di sensori di muting aggiuntivi.

Per il mondo dell’automazione del motion e dell’intralogistica verrà esposta una realizzazione in collaborazione con Ferall – Logistica di Magazzino di Pessago con Bornago in provincia di Milano.

Verrà esposto un mini magazzino dotato di tutte le soluzioni più avanzate di Leuze per l’intralogistica, ad esempio il nuovo sensore FBPS 600i che abbina una funzione di misurazione e una di sicurezza in un unico dispositivo con prestazioni di livello PL e.

L’innovativa soluzione trova l’ideale applicazione nelle necessità di rilevamento della posizione sicura in intralogistica.

Anche ai visitatori interessati al mondo dell’intralogistica verranno proposte delle demo.

In particolare ne verranno allestite sui lettori di codici a barre stazionari BCL, sui trasmettitori dati via ottica con puntatore laser integrato per l'allineamento DDLS e sugli IPS, sensori a fotocamera per il posizionamento preciso dello scomparto per telaio (asse X) e unità di sollevamento (asse Y) del trasloelevatore, davanti agli scomparti degli scaffali a profondità singola o doppia.

“Finalmente di nuovo in presenza, vogliamo mostrare ai visitatori di SPS non soltanto prodotti di alta tecnologia ma anche soluzioni concrete che risolvono reali problematiche produttive. Il successo di Leuze si è costruito nel tempo sul costante affiancamento e collaborazione con la nostra clientela. La nostra esposizione ad SPS di quest’anno ne è un’evidente dimostrazione” commenta Antonio Belletti.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa