Make up shop online: l’impatto della pandemia sul comportamento dei brand beauty e dei consumer

Quali strategie hanno adottato i brand beauty per rispondere all'aumento della domanda sui loro make up shop online dal 2020? Come cambierà l’esperienza shopping nei prossimi anni per soddisfare clienti sempre più attenti? Leggi l'articolo per saperne di più
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - servizi)

Boom di richieste dei prodotti beauty in lockdown

A partire dal 2020 l’aumento dell’acquisto online di prodotti beauty per make up e skincare è stato incredibile. 

Infatti, a causa del lockdown, molte clienti, come la maggior parte della popolazione, si sono ritrovate a lavorare in smart working e a svolgere meeting aziendali tramite uno schermo che appiattiva loro il viso e con una webcam che spegneva loro l’incarnato dovendo ricorrere subito ai ripari con una beauty routine a prova di videocall che potesse valorizzare il loro aspetto. 

Al tempo stesso, tuttavia, si sono rese conto di quanto fosse più comodo e veloce comprare direttamente dai make up shop online, potendo scegliere su un catalogo più ampio, e non limitato come potrebbe essere generalmente in uno store, scorrerlo dal proprio pc o smartphone, e farsi spedire i prodotti ovunque desiderassero, soprattutto a casa. L’acquisto online ha sicuramente ottimizzato le loro giornate, permettendo loro di non perdere più tempo ad andare in negozio.

 

Strategie online: web e influencer marketing

Gli stessi brand di cosmesi, costretti a chiudere i negozi fisici, hanno investito tutto nella comunicazione online, web e social, classificandosi addirittura al secondo posto, dopo il fashion, tra i settori che hanno puntato di più sull’influencer marketing, e arrivando a conquistare una fetta pari al 16% di tutte le sponsorizzazioni pubblicate dai content creator, secondo lo studio Beauty e influencer marketing 2021 pubblicato da Buzzoole.com.

La strategia di influencer marketing sfruttando la popolarità degli influencer del beauty selezionati coerentemente alla vision e alla mission del brand ha dato maggiore visibilità alle aziende del settore, soprattutto tramite Instagram, il preferito dei creator, e la new entry cinese TikTok, raggiungendo così target come Millennials e Gen Z, attivissimi sui social, senza dimenticare YouTube e Facebook che rimangono ancora piattaforme di riferimento.

Tra i benefit di collaborare con un beauty influencer non c’è solamente la creatività, ma anche la pubblicazione di contenuti su temi correlati come fashion, hairstyle e lifestyle e quindi di raggiungere target audience che non hanno necessariamente bisogno del prodotto in quel momento ma che invece potrebbero salvarsi il post per un potenziale acquisto futuro.

Oltre alla strategia social, fondamentale per i brand di beauty è stato anche curare e potenziare il proprio sito web, per fare in modo che gli utenti che arrivavano dai social atterrassero su un sito professionale, ottimizzato e che rispecchiasse effettivamente la brand identity

Di fatto, il settore del make up è uno tra i più competitivi e riuscire ad emergere e a distinguersi dai concorrenti sul web è un percorso molto difficile quando non si hanno le competenze adeguate.

 

Perché rivolgersi ad una web agency

Affidarsi ad una web agency Roma, specializzata in realizzazione siti web, web design, consulenza SEO e web marketing, può fare davvero la differenza! 

Infatti, i professionisti delle agenzie web sanno bene quanto oggi per un brand mostrare semplicemente i prodotti che vende non sia più sufficiente, e quanto invece svolgere un lavoro di storytelling dell’identità del marchio, raccontando in modo autentico la sua vision, la sua mission e i suoi valori e mostrando il lato umano dell’azienda possa catturare maggiormente l’attenzione dell’utente, incoraggiarlo ad approfondire e potenzialmente ad effettuare un acquisto.

Gli sviluppatori dell'agenzia web si impegneranno nel realizzare un sito web ottimizzato per i motori di ricerca, quindi visibile nelle SERP, ad esempio inserendo nel content, keyword specifiche del linguaggio beauty. Mentre i suoi web designer  e gli UI/UX specialist costruiranno un design responsive che possa offrire agli utenti la migliore esperienza possibile di navigabilità. 

Tuttavia nel mondo del make up e della moda, rispetto ad altri ambiti, avere un sito web accattivante e d’impatto è fondamentale e il fattore estetico può avere una forte influenza sulla percezione del brand da parte degli utenti e quindi anche sulla decisione d’acquisto del prodotto.

 

Il futuro del web marketing nel settore beauty

Tanti brand noti a livello internazionale hanno adottato le tecnologie della realtà aumentata e l’intelligenza artificiale all’interno del loro sito. Questa novità offre l’opportunità del virtual try on, quindi di provare virtualmente i prodotti scegliendo la colorazione più adatta, ad esempio attraverso l’uso della semplice fotocamera frontale del proprio smartphone, e quindi fare shopping senza contatto evitando il rischio di contagio come in negozio. 

Il test di ombretti, rossetti, fondotinta e molto altro in totale sicurezza è stato una vera e propria rivoluzione per molti consumer a partire dal 2020 e ha incentivato l’acquisto dei prodotti di queste aziende.

Con l’impatto che ha avuto la pandemia sulla vita quotidiana, il settore beauty dovrà impegnarsi a fornire un’esperienza shopping sempre più virtuale e contactless per rispondere ad una clientela ogni giorno più scrupolosa e consapevole.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Alberto Cini
Noviia Agency Srl
Via Germanico 42
00192 Roma Italia
[email protected]
06 305 1250
Ufficio Stampa
Ilaria Miegge
 Noviia Agency Srl (Leggi tutti i comunicati)
Via Germanico 42
00192 Roma Italia
[email protected]
06 305 1250