ASSOCIAZIONI, SINDACATI, STUDENTI, CITTADINI CHIEDONO ALLA REGIONE L’USO SOCIALE DEL PRESIDIO

Forlanini: un abbraccio dei cittadini per salvarlo
roma, (informazione.it - comunicati stampa - varie) Salviamo il Forlanini: in tanti hanno risposto all’appello. Questo pomeriggio associazioni, sindacati, familiari dei malati si sono ritrovati davanti all’ospedale dismesso, per chiedere alla Regione Lazio di riconvertire la struttura ad usi sociali, mantenendone la proprietà pubblica. Promossa da AssoTutela, con l’adesione dell’associazione “Forlanini Domani onlus”, il sindacato Nursind e il gruppo “Salviamo il Forlanini”, che dal 2007, con la raccolta di 50mila firme dei cittadini, si batte per la riconversione a servizi socio sanitari, la manifestazione ha sancito la nascita di un coordinamento di forze sociali intenzionate a diventare interlocutori della Regione Lazio sul futuro del presidio di Monteverde. Tra le proposte: la creazione di posti di residenze sanitarie assistenziali – le Rsa che necessitano di migliaia di posti nel Lazio – l’utilizzo di spazi per un ostello della gioventù, la destinazione dei padiglioni abbandonati a sede del 3° e 4° distretto sanitario della Asl Roma D, che attualmente versa canoni ai privati per i propri uffici e servizi. Gli studenti dei cinque corsi di laurea sanitari, attualmente ospitati nell’edificio, hanno inoltre lanciato la petizione “Save Forlanini’s Museum” per evitare che la prestigiosa e fragile collezione di circa 2000 reperti umani venga rimossa, con danno certo, privando la città di Roma di un tesoro inestimabile.
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Allegati
Non disponibili