NOBODADDY- Ravenna Teatro. Programma gennaio-maggio 2010

Inaugurazione venerdì 15 gennaio, ore 18, Teatro Rasi - mostra, talk radio e spettacolo MORTI DI SONNO, Opere di Davide Reviati
, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura) NOBODADDY- Ravenna Teatro - Teatro Stabile di Innovazione / Comune di Ravenna - Assessorato alla Cultura - Regione Emilia Romagna / Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Programma gennaio-maggio 2010:

GENNAIO 2010:

venerdì 15 gennaio Teatro Rasi - mostra, talk radio e spettacolo
inaugurazione ore 18
MORTI DI SONNO
opere di Davide Reviati
Autore di fumetti, pittore e sceneggiatore ravennate, Reviati ha incantato pubblico e critica con la sua graphic novel ambientata negli anni Settanta al Villaggio Anic di Ravenna. Le tavole del racconto (Coconino) mostrano un gruppo di ragazzini di provincia, figli di operai, cresciuti all´ombra minacciosa e tossica del polo petrolchimico, tra la comparsa dell´eroina e interminabili partite di calcio. Mostra a cura di Paola Bristot, aperta fino al 26 febbraio.
ore 20
RADIO ZOLFO Nobotalk a cura di Altre Velocità e Fanny & Alexander
con Debora Pietrobono, Armando Punzo, Davide Reviati, conduce Lorenzo Donati
ore 21
Daniele Timpano
ECCE ROBOT! Cronaca di un´invasione
L´immaginario "eroico" di una generazione cresciuta davanti alla Tv nell'Italia delle stragi, del rapimento Moro, delle Brigate Rosse, dell'ascesa di Silvio Berlusconi e del suo potere mediatico; ed è il caustico e autocritico racconto di una generazione che, ignara di vivere negli anni di piombo, cresceva tra robot d´acciaio del creatore di manga Go Nagai.

da giovedì 21 a sabato 23 gennaio ore 21 Lido Adriano - spettacoli
(luogo da definire - prenotazione obbligatoria)
STRANIERI
+
ARIA PUBBLICA
Il Teatro delle Albe ripresenta due recenti lavori, qui accostati in forma di dittico: quello Stranieri di Antonio Tarantino - ritratto impietoso della paura come malattia contemporanea, incontro debordante tra il reale e l'onirico - che il gruppo ha ambientato in una scena-bunker; e la "miniatura vocale" che, posta dentro un flycase, fa della poesia di Patrizia Cavalli la testimonianza viva di una carne che anela al respiro.

venerdì 22 gennaio ore 17.30 C.I.S.I.M. Lido Adriano - incontro
ARTE E PERIFERIE
con Valerio Evangelisti, Michele Serra, Giovanna Zucconi, coordina Laura Gambi
Un´incursione nel territorio multietnico di Lido Adriano per riflettere sulla periferia come luogo privilegiato di nuove esplorazioni da compiere attraverso l´arte, la scrittura, la coscienza politica.

venerdì 29 gennaio - spettacoli
ore 21 Artificerie Almagià
Claudio Morganti
UNA LETTURA DEL WOYZECK+WOYZECK (animazione)
L´incompiuto di Büchner è posto come un "immoto cataclisma", un´opera in cui "l´algido tragico si trasforma chimicamente nel sulfureo drammatico". I due affondi, restituiti in forma di lettura e di videoanimazione, fanno parte di un percorso che ha portato l´attore-autore a esplorare ogni ombra di questo capolavoro drammaturgico.
ore 22.30 Teatro Rasi
Lorenzo Gleijeses
L´ESAUSTO o il profondo azzurro
Esplorando l´universo di Beckett due giovani attori - con la regia di Julia Varley, fondatrice dell´Odin Teatret - ne rinnovano le domande attraverso un´originale partitura. Come in un delirio poetico proliferano invenzioni mentali: immagini, voci, presenze, ricordi, ombre che sembrano testimoniare l'incapacità di vivere e al contempo la sua necessità.

F E B B R A I O 2010:

giovedì 4 febbraio ore 18 Teatro Rasi - presentazione del libro
IL CORPO DEL CAPO (Guanda)
di Marco Belpoliti
Il caustico intellettuale indaga il "sapiente" lavoro attraverso il quale Berlusconi ha costruito la propria immagine pubblica. E riflette su come il "corpo del capo" sia diventato la metafora vivente della nostra stessa idea di corpo, della sua durata nel tempo, del suo valore e del suo sfruttamento economico. A cura dell´Associazione Femminile Maschile Plurale e Assessorato Pari Opportunità del Comune di Ravenna.

venerdì 12 febbraio Teatro Rasi - talk radio e spettacoli
ore 20
RADIO ZOLFO Nobotalk a cura di Altre Velocità e Fanny & Alexander
con Franco Quadri, conduce Lorenzo Donati
ore 21
Menoventi
INVISIBILMENTE
Acuto, grottesco e dotato di grazia, il giovane gruppo si cala con questo spiazzante spettacolo nel gioco dell´assurdo. Due malcapitati devono affrontare uno strano scherzo del destino, e i sotterfugi per girare a loro favore la situazione si rivelano tutti vani, l´unica cosa che resta loro da fare è nascondersi sotto gli occhi di tutti.
ore 22.30
ZOEteatro
MALACORTE
Sfruttando le sonorità arcaiche e comiche del dialetto folignate questi attori-autori trasportano la scena fuori da un tempo e da uno spazio definiti, un non-luogo, visto come un regno in malora, dove prendono forma ombre tra loro oniricamente connesse.

domenica 14 febbraio ore 21.30 Teatro Rasi - concerto
DENTE
Al secolo Giuseppe Peveri (Premio Mei 2009 per il miglior album), Dente si destreggia tra l´indie-pop ed elementi elettronici, creando canzoni ricche di immagini ironiche e poetiche con tracce di vita quotidiana. Un concerto a cura di Bronson Produzioni per presentare, a un anno dall´uscita, nella serata di San Valentino, l´album L'amore non è bello.

giovedì 18 febbraio ore 20 Teatro Rasi - spettacoli
gruppo nanou
MOTEL Faccende Personali
+
Simona Bertozzi
TERRESTRE
Concentrato sull´evocazione di figure e antri psichici, il gruppo nanou fa della scena un ambiente dove tutto sembra essere già finito, un deserto popolato di segreti e di apparizioni. E Simona Bertozzi affina una rigorosa accordatura del corpo per comporre una partitura di passaggio tra l´oblio e la memoria di sé. Un dittico dedicato ai più ricercati linguaggi della danza contemporanea a cura di Associazione Cantieri e realizzato in collaborazione con la Fondazione Ravenna Manifestazioni.

venerdì 19 febbraio ore 21.30 Teatro Rasi - concerto
ULVER
Dalla Norvegia una band storica nel campo del black metal scandinavo. Negli anni Ulver (che significa "lupi") ha saputo rinnovarsi attraversando il black metal più classico e il più avanguardista, passando per il folk, l´ambient, l´elettronica, il trip hop per approdare ora all´art rock. Concerto a cura di Bronson Produzioni / Transmissions Festival anno 3.

venerdì 26 febbraio - spettacoli e incontro
ore 20 Artificerie Almagià
Bottega degli Apocrifi
SOTTOSOPRA
La città salvata dalle donne e altri scherzi simili
Dopo la mostra di Reviati, ancora un affresco che vede sullo sfondo il polo petrolchimico, ma questa volta a Manfredonia, dove nel 1988 è esplosa, dopo vent'anni di silenzio, una protesta guidata dal Movimento Cittadino Donne nato spontaneamente nella piazza. Il giovane gruppo pugliese compone un racconto a più voci che vede in scena alcune delle protagoniste della protesta.
ore 21.30 Teatro Rasi
Sonia Bergamasco, Rodolfo Rossi
CONCERTO DELLA FINE DEL MONDO
Manifesto per un anticanzoniere
Uno spericolato cortocircuito drammaturgico e musicale composto da Poesie della fine del mondo di Antonio Delfini, dinamitardo scrittore modenese, e da brani di Vladimir Majakovskij e di Amelia Rosselli. Percussioni e voce s´intonano per operare un´anatomia dell´amore irriducibile.
ore 22.30 Teatro Rasi
FUORI DAI CARDINI Incontro con le compagnie
conduce Gerardo Guccini

M A R Z O 2010:

mercoledì 10 e giovedì 11 marzo ore 21 Artificerie Almagià - spettacolo
Motus
LET THE SUNSHINE IN (antigone) contest #1
Al centro di questo nuovo lavoro di Motus sta la figura di Antigone a tracciare il tema della rivolta in termini contemporanei. Vista con Lacan come "imago tremenda e irrisolta", fantasma di desiderio che si spinge al massimo fulgore, Antigone è data come una figura eminentemente politica da rimettere in luce in questi anni di opache prese di posizione e imbarazzanti conservatorismi. In collaborazione con Fanny & Alexander.

venerdì 12 marzo ore 21 Artificerie Almagià - performance e talk radio
SMS Sulfur Magnetic Sound
ore 21
CRAC - Motus
Scheggia poetica legata al progetto X(ics) racconti crudeli della giovinezza, Crac è un´architettura sonora che ingloba voci e rumori della città in cui viene presentata e li trasforma in percorsi algoritmici, tracciati e pixel. In un mondo prossimo all´implosione-esplosione, a un passo dalla catastrofe, una fragile figura bianca combatte, si arrende, si alza di nuovo tra confini e smisuratezze.
ore 22
RADIO ZOLFO Nobotalk a cura di Altre Velocità e Fanny & Alexander
con Motus e Walter Siti, conduce Lorenzo Donati, a seguire djset Silvia Calderoni

martedì 16 e mercoledì 17 marzo Artificerie Almagià - spettacoli e talk radio
ore 20 (prenotazione obbligatoria)
Kinkaleri
IO MENTO da Le serve di Jean Genet
Performance ancorata su un doppio livello di rappresentazione, Io mento amplifica e annulla il paradosso della finzione in un sol gesto fulminante. È di scena una "signora", immaginata da Genet nelle Serve, guardata come corpo che brulica di voci e che spezzetta immagini. In collaborazione con Fanny & Alexander.
ore 21
Fanny & Alexander
EMERALD CITY
Dopo essersi assunto tutte le voci del film Il Mago di Oz, questa volta l´Hitler in ginocchio, già osservato in ottobre in Him, è costretto ad ascoltare le confessioni e le richieste di tutte le voci del mondo. Ed ecco che questo emblema diventa un monito interrogativo sulla mancanza di cervello, di cuore, di coraggio. Mentre la città-miraggio della favola appare come quel regno inventato che l'artista si trova a gestire una volta che un viaggiatore qualunque varchi la soglia del suo mondo irto e attraente. Evento realizzato con il contributo di EniPower.

mercoledì 17 marzo ore 22.30 Artificerie Almagià
RADIO ZOLFO Nobotalk a cura di Altre Velocità e Fanny & Alexander
con Fanny & Alexander, Kinkaleri, Teatro Sotterraneo, conduce Lorenzo Donati

A P R I L E 2010:

venerdì 9 aprile Artificerie Almagià - film e talk radio
SMS Sulfur Magnetic Sound
ore 21
COCK-CROW - Zapruder Filmmakersgroup
Il gruppo di filmakers romagnoli che si distingue nella produzione di pellicole fuori formato ha debuttato con questo film all´ultima Mostra del Cinema di Venezia. Navigando fra arti visive, performative e cinematografiche Zapruder dà origine a un cinema incarnato e tattile. Cock-Crow (51min hd polarizzato 2009) è materia del sogno di un ragazzino colpevole di ciò che vede. È la caduta verso un mondo anteriore, luogo di immagini-oggetto di non consolazione.
ore 22
RADIO ZOLFO Nobotalk a cura di Altre Velocità e Fanny & Alexander
con Zapruder Filmmakersgroup, Emiliano Morreale e Dario Zonta, conduce Lorenzo Donati

sabato 10 aprile Teatro Rasi - film documentario e spettacolo
ore 18
COME UN UOMO SULLA TERRA
documentario di Riccardo Biadene, Andrea Segre e Dagmawi Ymer
Un viaggio di dolore e dignità attraverso il quale il regista etiope riesce a dare voce alla memoria quasi impossibile di sofferenze umane rispetto alle quali l´Italia e l´Europa hanno enormi responsabilità. Il film racconta agli Italiani cosa si nasconde dietro gli accordi con la Libia e dà voce alla dignità e al coraggio dei migranti africani. Una produzione Asinitas in collaborazione con ZaLab. Presentano Marco Carsetti, Gabriele Del Grande e Tahar Lamri.
+
ore 21 prima nazionale
Lorent Wanson, Le manège.mons (Belgio)
AFRICARE
Cinque attori congolesi raccontano, attraverso il mito di Icaro, il volo immaginario che porta i giovani africani alla tentazione di partire, a inventarsi un mondo migliore, e inevitabilmente a cadere nella realtà. Rappresentato al Rasi in prima nazionale lo spettacolo fa parte di un percorso del regista belga attraverso le storie di un mondo sfavorito.

lunedì 19 aprile Teatro Rasi - spettacolo e incontro
ore 21
Fibre Parallele Teatro
FURIE DE SANGHE Emorragia cerebrale
Il ritratto di una Bari primitiva che si brutalizza con l´ignoranza, che stupra l'umano con la sua stessa violenza, che si decompone come un pesce andato a male. In questa cornice s´incastona il bassorilievo surreale di una famiglia fatta di tre persone e un capitone, ed emerge goccia a goccia la vicenda di un´indesiderata, al tempo stesso molto desiderata.
ore 22.30
L´ONDA ANOMALA Incontro con la compagnia
conduce Renato Palazzi

giovedì 29 aprile Teatro Rasi - talk radio e spettacolo
ore 20
RADIO ZOLFO Nobotalk a cura di Altre Velocità e Fanny & Alexander
con Goffredo Fofi, conduce Lorenzo Donati
ore 21
Punta Corsara - Fondazione Campania dei Festival
in collaborazione con Teatro Stabile di Napoli
FATTO DI CRONACA DI RAFFAELE VIVIANI A SCAMPIA
Il regista Arturo Cirillo reinventa con gli allievi di Punta Corsara e due attori storici della sua compagnia uno spaccato crudele di Napoli, bagnato nella drammaturgia di Viviani. Un affresco di personaggi che vanno dalla piccola borghesia ai disperati dei bassifondi, tutti immersi in uno scenario di cronaca nera. Punta Corsara, nato nel 2007 dall´esperienza di Arrevuoto, con la direzione artistica di Marco Martinelli, è un progetto che ha come obiettivo l´apertura di un teatro "stabile" a Scampia.

M A G G I O 2010:

da martedì 4 a venerdì 14 maggio ore 21 Teatro Rasi - spettacolo e mostra
(riposo lunedì 10 maggio)
Teatro delle Albe
L´AVARO
La lezione di Molière - che le Albe affrontano a partire dalla traduzione di Cesare Garboli - è quanto mai attuale, capace di penetrare il male in tutte le sue forme, sociali e psichiche. Ma la particolarità qui sta anche nel fatto che entra in gioco lo scardinamento tragicomico e visionario di cui sono capaci le Albe e che a interpretare Arpagone - antico avaro che si va trasformando in un moderno finanziere - è Ermanna Montanari.

sabato 8 maggio, inaugurazione ore 18, Teatro Rasi
HARPAGE
opere di Leila Marzocchi presentate da Igort
Una mostra che prende vita dal dialogo artistico tra una disegnatrice dall´immaginario teatrale e un´attrice dall´ispirazione figurativa. Harpage sembra una parola francese, in realtà è una parola greca, che scritta "harpàge" significa "uncino" e scritta "harpagè" significa "rapina". In entrambi i casi è alla base dell'etimologia di Arpia, personaggio dei fumetti di Leila Marzocchi, e Arpagone, protagonista dell'Avaro interpretato da Ermanna Montanari. Mostra aperta fino al 23 maggio, a cura di Paola Bristot.

n o n - s c u o l a e r a v e n n a v i s o - i n - a r i a
F E B B R A I O - G I U G N O

da febbraio a giugno, date da definire Teatro Rasi
NON-SCUOLA
Accademia di Belle Arti di Ravenna / Circoscrizione di Castiglione di Ravenna / Cooperativa Libra / Engim Ravenna / Fondazione Flaminia - Alma Mater Studiorum Università di Bologna sede di Ravenna / I.P.S.S.C.T. "Adriano Olivetti" e I.P.S.I.A. "Costantino Callegari" / Istituto Comprensivo Mario Montanari / I.T.S.C.T. "Giuseppe Ginanni" / I.T.G. "Camillo Morigia" e I.T.A.S. "Luigi Perdisa" / I.T.I.S. "Nullo Baldini" / Liceo Artistico "Pierluigi Nervi" e Istituto d´Arte per il Mosaico "Gino Severini" / Liceo Classico "Dante Alighieri" e Istituto Magistrale "Margherita di Savoia" / Liceo Scientifico "Alfredo Oriani"/ Università per la Formazione Permanente degli Adulti "Giovanna Bosi Maramotti".

da venerdì 21 maggio a domenica 23 maggio Ravenna luoghi da definire
RAVENNA VISO-IN-ARIA
Come una città che esplode di teatro, Ravenna presenta in tre giorni la moltitudine di gruppi e singoli artisti della scena contemporanea - quasi trenta - che qui si sono originati per diverse generazioni. Una costellazione di piccoli e grandi allestimenti in diversi spazi del centro e della periferia.

L A B O R A T O R I

da venerdì 20 a domenica 22 novembre Ravenna luogo da definire
a cura di Fanny & Alexander
LA COLLEZIONE
laboratorio di Pathosformel sul gesto
con la partecipazione di Lucia Amara, Flavio de Marco, Elio Grazioli,
Elisabetta Gulli Grigioni, Chiara Lagani, Beatrice Pasquali, Serena Terranova
Un´occasione per indagare il gesto attraverso la pratica di ricerca di una giovane formazione italiana. Aperto a performer, artisti visivi, danzatori, studiosi e persone di tutte le età ed estrazioni che abbiano o non abbiano avuto esperienza in campo performativo il laboratorio è organizzato in collaborazione con Fanny & Alexander e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

da venerdì 29 a domenica 31 gennaio Ravenna luogo da definire
H#1.ALFAVITA (Immagini della realtà)
laboratorio, a cura di Fanny & Alexander e Altre Velocità, condotto da Motus con la partecipazione di Chiara Lagani e Rodolfo Sacchettini
Lo studio delle immagini del reale è al centro di questo laboratorio pratico che prevede la partecipazione di un gruppo misto di testimoni attivi e attori. Alfavita (Immagini della realtà) è una serie di laboratori che declinano di volta in volta lo stesso tema avvalendosi di diverse ospitalità artistiche. H#1 è realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

giovedì 18 e venerdì 19 febbraio C.I.S.I.M. Lido Adriano
PASSI ALLE PORTE D'ORIENTE
laboratorio di Renata M. Molinari con Paola Bigatto
A dieci anni di distanza dal laboratorio itinerante Passi, realizzato nel 2000 lungo il percorso della Via Francigena, Renata M. Molinari chiama a raccolta le compagne di allora e nuovi pellegrini per cercare tracce e conseguenze di quel cammino. Il filo conduttore dell´incontro - parte di un processo più articolato che si svolgerà in diverse tappe - sono le Porte d´Oriente: porte degli antichi pellegrinaggi e degli odierni nomadismi.

da mercoledì 7 a venerdì 9 aprile C.I.S.I.M. Lido Adriano
A NOUS L´AFRIQUE!
laboratorio teatrale condotto da Carine Kapinga, David Kawama Kazembe, Olivier Maloba Banza, Jean Murhula Cishesa Imani, Jocelyne Ntululo Nafranka
Un laboratorio, tenuto e ideato dagli attori dello spettacolo Africare (10 aprile Teatro Rasi), basato sui ritmi e le leggende del continente africano. Tre giorni di formazione pratica che spaziano dal racconto alla danza fino al canto.

da venerdì 28 a domenica 30 maggio Ravenna luogo da definire
LO STATO ARTISTICO DEL SUONO
laboratorio per cantanti e attori condotto da Roberta Guidi
con la partecipazione di Chiara Lagani, Fiorenza Menni, Ermanna Montanari
A partire dal Metodo Lichtenberg, un laboratorio intensivo fondato sul ruolo centrale della percezione nel processo di sviluppo della voce. L 'intera persona è coinvolta in un costante ascolto, volto a riconoscere la struttura profonda del suono. Le cosiddette "formanti" del cantante, che costituiscono la brillantezza del suono vocale, si esprimono negli stessi ambiti di frequenze delle produzioni acustiche del sistema nervoso e dell´orecchio e, quando vengano chiaramente percepite, assumono una funzione guida. Il laboratorio - realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna - fa parte di una serie curata da Fanny & Alexander che prevede sempre l'ospitalità di un artista conduttore e la partecipazione di altre figure artistiche che si pongano in relazione con quella pratica.

BIGLIETTI

Intero 10€ Ridotto 8€ Iscritti "non-scuola 09/10" 5€ Operatori 3€
per tutti gli spettacoli compresi Stranieri + Aria pubblica e
Motel +Terrestre
Biglietto unico 12€ per
Una lettura del Woyzeck/Woyzeck (animazione) + L´esausto,
Invisibilmente + Malacorte,
Sottosopra + Concerto della fine del mondo,
Io mento + Emerald City
Ingresso unico 7€ per SMS Sulfur Magnetic Sound
Ingresso unico 5€ per Lato Rec e Esplorazione Tarantino Il prezzo dei biglietti dei concerti varia a seconda dell´evento
Ingresso libero per incontri, letture, mostre e proiezioni
Riduzioni fino a 25 anni, oltre i 65, studenti universitari, insegnanti, abbonati alla Stagione di Prosa 09- 10, soci TCI, ENDAS provinciale, ARCI provinciale. CARNET
4 ingressi a scelta per gli spettacoli 28€
6 ingressi a scelta per gli spettacoli 42€
8 ingressi a scelta per gli spettacoli 48€

-I carnet non sono nominali, sono cedibili ad altre persone e utilizzabili per più ingressi allo stesso spettacolo. Sono in vendita per l´intera stagione negli orari di biglietteria e sono validi per tutti gli spettacoli in cartellone, ESCLUSI i concerti a cura di Bronson Produzioni e la serata di Motel e Terrestre. Il carnet non dà diritto all'ingresso agli spettacoli se non cambiato con regolare biglietto Siae previa prenotazione.
-I biglietti prenotati telefonicamente devono essere ritirati presso la biglietteria entro 45 minuti dall'inizio dello spettacolo. Il biglietto non utilizzato non è rimborsabile né trasferibile su altra data. Solo in caso di annullamento dello spettacolo si può fare richiesta di rimborso entro i quattro giorni feriali successivi.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI (È sempre consigliata la prenotazione)
Ravenna Teatro, via di Roma 39, Ravenna, tel. 0544 36239
il lunedì dalle 15 alle 18 e dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18
www.ravennateatro.com/nobodaddy
nobodaddy@ravennateatro.com
organizzazione@ravennateatro.com
skype: nobodaddy.ravenna

PREVENDITE BIGLIETTI E CARNET
Biglietteria Teatro Rasi, via di Roma 39, Ravenna, tel. 0544 30227
il giovedì dalle 16 alle 18; il sabato dalle 10 alle 12 (chiusa dal 23 dicembre al 7 gennaio).

APERTURA BIGLIETTERIE SERALI (Un´ora prima dello spettacolo)
Teatro Rasi, tel. 0544 30227. Altri luoghi, tel. 333 7605760 Teatro Rasi, via di Roma 39, Ravenna
Almagià Artificerie, via Almagià 2, Ravenna (zona Darsena)
C.I.S.I.M., viale Parini 48, Lido Adriano, Ravenna (per accedere a questo spazio è necessario sottoscrivere la tessera dell´Associazione politttttttica al costo di 50 centesimi)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giancarlo Garoia
 RETERICERCA (Leggi tutti i comunicati)
Via G. Minguzzi 17
47100 Forlì (Forli-Cesena) Italia
retericerca@libero.it
3338333284
Allegati
Non disponibili