Barceló Imagine presenta le audioguide per conoscere Madrid

In collaborazione con Ariel Rot, il primo hotel musicale della capitale spagnola presenta le prime guide turistiche per scoprire la Madrid de la Movida
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - varie)

Madrid è una città che ha quasi tante storie quante sono le strade e molte di esse vengono percorse attraverso la musica. Per mantenere viva la storia della città e permettere ai visitatori di scoprire Madrid dai movimenti culturali, Barceló Imagine, il primo hotel musicale di Madrid, ha deciso di creare e offrire in esclusiva ai suoi ospiti le prime audioguide che permettono di viaggiare a Madrid negli anni '80, il decennio in cui è nata la Movida.
 
In collaborazione con Ariel Rot, Barceló Imagine ha creato un'audioguida che racconta le origini di uno dei movimenti più importanti della cultura spagnola, da concerti indimenticabili come l'omaggio a "Canito" a un tour dei locali dove è iniziata la Movida. Il tutto raccontato dai ricordi e dagli aneddoti di uno dei musicisti che hanno vissuto in prima fila la nascita di quel movimento contro-culturale che avrebbe cambiato per sempre la città di Madrid.

 
Prenotando il soggiorno in hotel, gli ospiti di Barceló Imagine riceveranno un esclusivo link per ascoltare la prima edizione delle audioguide. Attraverso questo nuovo servizio chiamato "Walk & Play", l'hotel di Madrid offrirà ogni anno ai suoi clienti nuove audioguide con le quali potranno viaggiare nel tempo a Madrid, sempre con qualche genere musicale come filo conduttore.
 
La Madrid della Movida, vissuta da Ariel Rot
In fuga dall'Argentina, Ariel Rot arriva a Madrid in adolescenza, nel 1976, e la prima cosa che lo affascina della capitale spagnola è la sua ampia offerta culturale, gli splendidi musicisti che fanno tremare i palchi e la sensazione di libertà che si respirava nelle strade.
 
Per l'argentino, l'emergere della Movida era inaspettato "ma in un certo senso era inevitabile, se si tiene conto dei sentimenti repressi, della mancanza di libertà e della censura che si era vissuta anni prima in Spagna". Ariel ha vissuto l'omaggio a "Canito" come spettatore, ma ricorda di aver sentito che questo piccolo concerto era qualcosa di più di una staffetta generazionale del rock spagnolo, e così è stato: è stata la pietra miliare da cui è iniziata la Movida.
 
Dopo la nascita di questo movimento, la sua escalation fu rapida e vertiginosa. Sono emersi locali iconici come El Penta, Vía Láctea, Madrid me Mata e Sala Sol, palchi che ancora aprono le loro porte e in cui si mantiene vivo il ricordo del genere musicale che ha ridefinito la notte di Madrid.
 
Un'oasi musicale nel cuore di Madrid
Situato a tre minuti da Plaza de Castilla, Barceló Imagine offre ai suoi ospiti soggiorni a tema che si godono dal momento in cui mettono piede nella hall, dove si trova l'iconico pianoforte gigante del film Big. Ognuno dei piani dell'hotel di Madrid rende omaggio ai diversi generi musicali, offrendo così ai suoi ospiti esperienze uniche con la musica come filo conduttore.
 
Ognuna delle camere è progettata secondo i più alti standard qualitativi della catena Barceló, avendo sempre come priorità il riposo dell'ospite e le diverse esperienze che si possono vivere nell'hotel. Tra i servizi esclusivi offerti dall'hotel ci sono il servizio di prestito di vinile originale e giradischi, Music Curator, e il servizio in camera di strumenti musicali per organizzare jamming sessions in camera, Room for a Jam. 

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Simona Govetosa
 Press Way (Leggi tutti i comunicati)
Italia
govetosa@pressway.it
Allegati