ButanGas a MCE 2022 per ribadire la centralità del GPL

Non solo GPL, ma anche Energia Elettrica e Gas Naturale Multi-offerta, sicurezza e digitalizzazione dei processi in primo piano
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - industria)

Anche nel 2022, MCE, l’evento fieristico globale dedicato alle aziende del settore HVAC+R, delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, si conferma appuntamento irrinunciabile per ButanGas che, forte dell’esperienza di 74 anni di attività nel mercato del GPL, sarà a Rho dal 28 giugno al 1° luglio, nella veste di multiutility energetica.

L’azienda, infatti, valorizzerà la propria presenza alla manifestazione presentandosi ai visitatori come interlocutore unico per i propri clienti, sia privati che business, per le forniture di GPL, Energia Elettrica e Gas Naturale: un’offerta a 360°, in grado di soddisfare le esigenze di differenti tipologie di utenza, attraverso il servizio, la sicurezza e la trasparenza di sempre.

L’evento lombardo sarà occasione, inoltre, per mettere in luce i cambiamenti organizzativi interni che permetteranno di rendere la struttura di ButanGas, costituita da 360 dipendenti tornati a operare in presenza, ancora più pronta a rispondere alle nuove sfide del mercato: MCE vedrà Demetrio Moscato, entrato nel Gruppo nel 2010, essere presente in qualità di Vice Direttore Generale di ButanGas, ruolo assunto in seguito alla nomina da parte della controllante Veroniki Holding, guidata dal Presidente Daniela Veronica Gusa de Dragan e dal Direttore Generale Christos Christofides. Debutto ufficiale anche per Riccardo Rocco - dal 2008 tra le figure strategiche in ambito commerciale - nella nuova veste di Direttore Commerciale.

“La partecipazione di ButanGas a MCE è importante anche per ribadire il ruolo di primo piano del GPL in Italia e nel processo di transizione energetica. Ci presentiamo con soddisfazione a Rho in qualità di multiutility energetica, ma per l’immaginario collettivo siamo uno dei brand storici nel settore del GPL e vogliamo mantenere ben salde le nostre radici, guardando però sempre al futuro attraverso le straordinarie opportunità che l’innovazione ci offre”, commenta Demetrio Moscato, Vice Direttore Generale di ButanGas.

La centralità dell’attenzione ai clienti: nuova piattaforma CRM in arrivo

Oltre che preziosa occasione per incontrare direttamente tutti gli stakeholders del settore energetico, l’evento è fondamentale per testimoniare la centralità dell’attenzione ai clienti, espressa non solo dalla qualità del servizio, ma anche dalla solidità del rapporto diretto, finalizzato a soddisfare tempestivamente ogni genere di richiesta, dalla consulenza all’assistenza tecnica.

La fiducia e la vicinanza ai clienti, frutto anche di un capillare radicamento su tutto il territorio nazionale, mediante una rete di filiali e di stabilimenti di stoccaggio e imbottigliamento del GPL, è da sempre uno dei punti di forza di ButanGas. Per essere ancora più vicina ai propri clienti, l’azienda sta, inoltre, implementando una serie di progetti anche a livello informatico e digitale, che imprimeranno un inedito grado di innovazione al settore, allineandolo con gli scenari contemporanei e garantendo un’interazione ancora più puntuale e fluida con tutti gli utenti.

La presenza a MCE vedrà, quindi, il management di ButanGas iniziare a parlare della nuova piattaforma CRM in arrivo che, oltre a offrire una risposta rapida e precisa alle esigenze dei clienti, porterà un miglioramento dei processi interni, nonché risultati concreti in termini di sostenibilità come la riduzione dell’uso della carta grazie alla totale dematerializzazione documentale dei contratti.

Questo è soltanto il primo step del percorso di miglioramento aziendale intrapreso, che tra le altre cose vede l’uso dei canali social quali strumenti di assistenza in tempo reale, l’attivazione di una partnership con Scalapay che permette il pagamento rateale senza costi aggiuntivi e il rilascio entro il 2022 di un’App funzionale alla massima personalizzazione del rapporto con il singolo cliente.

 

 

Focus sicurezza: il rinnovamento della flotta e la tutela ambientale

Il presidio di una vetrina di primo piano quale MCE sarà cruciale per ribadire l’impegno volto a garantire i più elevati standard di sicurezza, grazie anche alle attività di ricerca che si traducono in un costante ammodernamento di impianti e strutture e in una concreta tutela dell’ambiente, attraverso l’adozione di soluzioni sempre più ecologiche in tutte le fasi di produzione, trasporto e distribuzione del GPL.

In linea con questi principi, ButanGas ha avviato un processo di rinnovamento della propria flotta di veicoli medio-pesanti, equipaggiati con motori di ultima generazione che garantiscono ridotte emissioni inquinanti, massimi standard di sicurezza atti a salvaguardare la salute dei lavoratori nelle attività di circolazione stradale e dei clienti durante il travaso del GPL sfuso nei serbatoi.

“Il momento è complesso, con scenari geopolitici fortemente instabili, ma per noi rimane centrale l’auspicio che il GPL, il combustibile fossile più sostenibile, venga preferito ai combustibili più inquinanti: questa è e rimane la nostra prospettiva. Nonostante i rincari dannosi per la marginalità, ci presentiamo a Rho forti di questa visione e vogliamo testimoniare concretamente a stakeholder e clienti che continuiamo a investire per innovare e offrire un servizio con un ulteriore grado di personalizzazione e capace, al tempo stesso, di fare la differenza in ambiti imprescindibili per il futuro di tutta la collettività, quali sostenibilità e sicurezza ad ampio spettro dei contesti lavorativi. Siamo molto soddisfatti, quindi, di poter essere a MCE anche per il ruolo pionieristico nel settore del GPL che ButanGas sta svolgendo nell’implementazione di tool digitali per i clienti e per un nuovo approccio alla cultura aziendale, legato a un maggior efficientamento dei processi interni ed esterni”, conclude Demetrio Moscato.

Boilerplate:

ButanGas è stata fondata in Italia nel 1948 dal Professor Giuseppe Costantino Dragan. Fin dai suoi primi anni di vita, l’Azienda ha saputo ritagliarsi un ruolo importante nel mercato del GPL, organizzando la distribuzione in tutta la penisola, isole comprese, con una rete di filiali e di stabilimenti di stoccaggio e imbottigliamento situati nelle regioni più strategiche. ButanGas è una società controllata da Veroniki Holding, fondata nel 2010 dalla Dottoressa Daniela Veronica Gusa de Dragan in qualità di struttura unica di coordinamento di tutte le società del Gruppo Dragan. Veroniki Holding è attualmente presente in 9 Paesi europei (Italia, Grecia, Romania, Germania, Polonia, Serbia, Austria, Spagna e Francia), dove opera con 35 entità e circa 1340 dipendenti. I settori di riferimento sono: GPL, Energie Rinnovabili, Energia Elettrica e Gas Naturale, Navale, Real Estate, Medicale e Benessere, Food Packaging, Cultura e Formazione. Il core business del Gruppo è rappresentato dalla distribuzione del GPL in 7 Paesi europei: Italia, Grecia, Romania, Germania, Polonia, Serbia e Austria.

 

Per informazioni:

www.butangas.it

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
alessandra agostini
 AT Comunicazione (Leggi tutti i comunicati)
via Tiziano 9
20145 milano (Milano) Italia
[email protected]
3492544617