FABRIANO, TEATRO GENTILE: MADAMA BUTTERFLY. Orchestra Raffaello diretta da Daniele Rossi con la regia di Julija Samsonova-Khayet

DOMENICA 14 GENNAIO 2018.
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura) Domenica 14 gennaio la stagione del Teatro Gentile di Fabriano promossa dal Comune di Fabriano con l’AMAT si arricchisce di un appuntamento musicale con Madama Butterfly, opera di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, definita nello spartito e nel libretto "tragedia giapponese" e dedicata alla regina d'Italia Elena di Montenegro.
Questo allestimento dell’Orchestra Raffaello diretta da Daniele Rossi con la regia di Julija Samsonova-Khayet, il Coro Filarmonico Rossini diretto da Roberto Renili e Olga Georgieva nel ruolo della protagonista, vuole essere un omaggio al grande compositore Puccini e a una delle sue opere più amate.
FABRIANO, TEATRO GENTILE: MADAMA BUTTERFLY. Orchestra Raffaello diretta da Daniele Rossi con la regia di Julija Samsonova-Khayet

Madama Butterfly è un'opera su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, denominata originariamente "tragedia giapponese in due atti". Puccini non aveva visitato il Giappone anche se il viaggio faceva parte delle esperienze esotiche di moda a fine '800, ma gli capitò di assistere a New York, nel marzo del 1900, al dramma Madame Butterfly messo in scena da David Belasco. La tragedia in un atto di Belasco, era tratta a sua volta da un racconto dell'americano John Luther Long che aveva raccolto in una piccola storia i racconti della sorella tornata da un soggiorno in Giappone ed apparso, nel 1898 con il titolo di Madam Butterfly. Giacomo Puccini, senza capire una parola della recitazione perché non conosceva l'inglese, fu tanto colpito dalla vicenda intima dei protagonisti, dalla carica emotiva, dall'ambientazione esotica, che decise di trarne un'opera lirica. Questa sarebbe stata la sua sesta opera dopo Le Villi, Edgar, Manon Lescaut, La Bohème e Tosca. Giacomo Puccini cercò di reperire le informazioni più particolareggiate sul Giappone, i suoi costumi e persino le sue musiche: voleva scrivere un opera giapponese, e ci riuscì tanto che i Giapponesi l'hanno ritenuta da subito propria. Tramite la moglie dell'ambasciatore giapponese trascrisse alcune melodie di canzoni native, ascoltò dischi giapponesi e si fece correggere i nomi dei personaggi per renderli più realistici. La sera del 17 febbraio1904, al Teatro Alla Scala di Milano, dove si rappresentò, Madama Butterfly cadde clamorosamente. Di fronte all'incredibile fiasco Giacomo Puccini riprese in mano il libretto, alleggerì le scene, modificò alcune arie e ripresentò Madama Butterfly a Brescia al Teatro Grande il 28 maggio dello stesso anno e da quel giorno iniziò la sua seconda, fortunata esistenza. Il Maestro Puccini in seguito ritoccò ancora gli effetti scenici per le rappresentazioni del 1906 al Covent Garden di Londra ed al Theater National de l'Opèra-Comique di Parigi. Nel 1920 Puccini tornò nuovamente sulla partitura, ripristinando nel primo atto un assolo di Yakusidè, lo zio ubriacone della protagonista, ma l'editore Ricordi non pubblicò mai la nuova versione.

Per informazioni e biglietti (da 8 a 20 euro): biglietteria Teatro Gentile 0732 3644. Inizio spettacolo ore 17.

Barbara Mancia
ufficio stampa
AMAT
Palazzo delle Marche
Piazza Cavour 23 _ 60121 Ancona

www.amatmarche.net
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giancarlo Garoia
 RETERICERCA (Leggi tutti i comunicati)
47122 Italia
rete.ricerca@libero.it
“Tosca” di Giacomo Puccini, con la regia di Daniele Abbado, diretta da Valerio Galli al Comunale di Bologna  -  “Tosca” di Giacomo Puccini, ultimo titolo dell’attuale stagione operistica del Teatro Comunale di Bologna, una delle opere liriche più amate e rappresentate nel mondo, con la regia di Daniele Abbado, diretta da Valerio Galli e prodotta dal…
Teatro Comunale di Bologna: Darrell Ang dirige l’Orchestra del Comunale  -  TCBO: DALLE ATMOSFERE RAREFATTE DI FAURÉ ALLE IMMORTALI MELODIE DEL LAGO DEI CIGNI DI ČAJKOVSKIJ, PASSANDO PER IL SETTECENTO TRASFIGURATO DA RAVEL, PER UNO DEGLI ULTIMI CONCERTI DELLA STAGIONE SINFONICA Sul podio il talentuoso Darrell Ang. Mercoledì 25 ottobre…
Al Teatro Comunale di Bologna “Peter Grimes”, con la regia di Cesare Lievi. Diretta da Juraj Valčuha  -  Un raffinato eclettismo musicale unito alla forza corale, un coraggio stilistico che fa convivere nella partitura elementi che rimandano alle forme dell’opera ottocentesca, alle suggestioni della scuola viennese novecentesca, al canto popolare…
Loading....