Basovizza

Basovìzza ("Basoviza" in dialetto triestino, "Bazovica" in sloveno) è una frazione del comune di Trieste, nella zona nord-est, sull'altopiano del Carso, a 377 metri di altitudine. Uno degli edifici più pregevoli della frazione è la "chiesa di Santa Maria Maddalena Penitente" costruita nel 1857 al posto del precedente edificio di culto, del 1335

Presso Basovizza sono state costituite due importanti istituzioni scientifiche a livello internazionale: l'osservatorio astronomico di Trieste ed il sincrotrone ELETTRA, uno dei più importanti progetti di studio sull'atomo condotti dalla ricerca italiana

Secondo il censimento austriaco del 1910 allora il 97,6% della popolazione di Basovizza era di madrelingua slovena

Nei pressi della località si trova un monumento che ricorda quattro membri del TIGR sloveni condannati a morte dal Tribunale speciale per la difesa dello Stato nel 1930

In loco si trova anche la foiba di Basovizza in cui furono gettati numerosi italiani trucidati dai partigiani jugoslavi e su cui è stato collocato un monumento a ricordo di tutte le vittime degli eccidi del 1943 e 1945. Nel 1992 il presidente delle Repubblica Italiana Oscar Luigi Scalfaro ha dichiarato il pozzo monumento nazionale. (fonte: Wikipedia)
Loading....