Battle Royale (film)

"Battle Royale" ("Batoru Rowaiauru") è un film giapponese del 2000 diretto da Kinji Fukasaku adattato dall'omonimo romanzo di Koushun Takami. È l'ultimo film diretto da Kinji Fukasaku, la sceneggiatura è stata scritta dal figlio Kenta Fukasaku e vede tra i protagonisti la star Takeshi Kitano. Il film racconta la storia di Shuya Nanahara, uno studente di scuola media che sta lottando con il suicidio del padre e che viene costretto dal governo a competere in un gioco mortale in cui gli studenti della sua classe devono combattere fino alla morte, con solo l'unico superstite ha il diritto di vivere. Il film ha suscitato polemiche sia nazionali che internazionali ed è stato vietato a titolo definitivo o deliberatamente escluso dalla distribuzione in diversi paesi

Il film è stato un mainstream Blockbuster, diventando uno dei 10 film di maggiore incasso in Giappone, ed è stato distribuito in 22 paesi in tutto il mondo. Ha ricevuto un grande pubblico globale e di critica ed è spesso considerato come uno dei film giapponesi più famosi, così come uno dei migliore film di Fukasaku. Fukasaku iniziò a lavorare al sequel, ma morì di cancro alla prostata il 12 gennaio 2003 dopo la ripresa di una sola scena con Takeshi Kitano. Suo figlio, Kenta Fukasaku, completò il film nel 2003 e lo dedicò a suo padre. (fonte: Wikipedia)
Loading....