Christine Keeler

La sua relazione con il ministro del governo britannico John Profumo gettò discredito sul governo conservatore di Harold Macmillan nel 1963 e fu la causa dello scandalo noto come Affare Profumo

Nata a Uxbridge, nel Middlesex, in Inghilterra, fu cresciuta da sua madre e da un padre adottivo in due vagoni ferroviari riadattati nel villaggio di Wraysbury, nel Berkshire. Christine perse la verginità all'età di dodici anni. All'età di 15 anni, trovò lavoro come modella in un negozio di vestiti nel quartiere di Soho, a Londra. A 17 anni, diede alla luce un figlio dopo una relazione con 'Jim', un sergente Afroamericano della base aerea di Laleham. Scoprì di essere rimasta incinta solo dopo che lui fece ritorno negli Stati Uniti, e provò ad abortire da sola con un ferro da calza, ma fallì. Il bambino nacque prematuro il 17 aprile 1959, e sopravvisse solo sei giorni

Quell'estate, la Keeler lasciò Wraysbury, soggiornando brevemente a Slough, con un amico prima di dirigersi verso Londra. Inizialmente trovò lavoro come cameriera in un ristorante in Baker street e lì conobbe Maureen O'Connor, una ragazza che lavorava al Murray's Cabaret Club, a Soho. Fu lei a presentarla al proprietario, Percy Murray, che la assunse praticamente subito come showgirl in topless. In questo periodo, conobbe il dottor Stephen Ward. Presto i due cominciarono a vivere insieme dando l'apparenza di essere una coppia, ma secondo lei, questa fu una relazione platonica. (fonte: Wikipedia)
Loading....