Claudio Baglioni

Nella sua carriera si è affrancato gradualmente dalla denominazione di cantante puramente melodico, dettata dai suoi esordi, diventando artista poliedrico e innovativo e ciò in virtù di una continua evoluzione di testi e musica che gli ha permesso di unire più generazioni di ascoltatori raggiungendo una vasta popolarità. Ha raggiunto il suo massimo successo commerciale con l'album " La vita è adesso ", rimasto per 27 settimane in cima alle classifiche italiane. Ha venduto oltre 55 milioni di dischi nel mondo

L'infanzia e gli esordi
Claudio Baglioni (all'anagrafe Claudio Enrico Paolo) nasce a Roma il 16 maggio 1951 nella clinica Villa Bianca, figlio unico di Riccardo Baglioni, ex contadino poi sottufficiale dei Carabinieri e di Silvia Saleppico, sarta. Trascorre l'infanzia nel quartiere di Monte Sacro e l'adolescenza in quello di Centocelle , frequentando spesso d'estate le campagne dell' Umbria , terra natale dei suoi genitori, dove possiede casa e terreni ereditati dai nonni paterni, e nel reatino nel comune di Posta , dove il padre temporaneamente prestava servizio in caserma. La sua carriera artistica inizia nel 1964 quando, appena tredicenne, partecipa ad un concorso canoro di voci nuove organizzato da Ottorino Valentini a Centocelle, nella piazza San Felice da Cantalice, cantando una canzone di Paul Anka , "Ogni volta" e vincendo lo stesso concorso l'anno successivo con il brano "I tuoi anni più belli" di Gene Pitney . Nel 1965 partecipa anche ai "Ludi Canori" (in cui vince nella categoria Autori in coppia con Maria Pia Crostella, cantando la canzone "Siamo due poveri ragazzi") e due anni dopo è al " Festival degli sconosciuti " di Ariccia (organizzato da Rita Pavone e Teddy Reno ), dove giunge in semifinale. (fonte: Wikipedia)
Loading....