Corrado Romano

Iniziò lo studio del violino con il maestro Gino Nastrucci dell'Orchestra della Scala di Milano sotto la guida di Arturo Toscanini . Nastrucci, riconoscendo in lui una grande precocità, lo manda a Parigi da George Enescu nel 1933. Successivamente proseguirà gli studi nella classe di Carl Flesch a Berlino

Nel 1931 il suo primo concerto a Milano riscuote grandissimo successo, seguono concerti all' Accademia di Santa Cecilia (Roma) e a Bologna e altre città italiane. I critici sottolineano sempre la straordinaria maturità esecutiva del giovane

La sua carriera è interrotta per qualche anno per problemi di salute durante i quali si perfeziona in composizione con P.Hindemith, C.Paribeni, R. Moser, Ch. Chaix

Nel 1943 vince il Concorso di Esecuzione musicale di Ginevra (2º Premio Henryk Szeryng). Seguono una serie di concerti con l'orchestra in tutta la Svizzera

C. Flesch lo designa come uno dei suoi allievi più rappresentativi (era nella stessa classe di G.Neveu, con la quale si dilettava regolarmente in improvvisazioni per due violini la sera dopo le lezioni, e con H.Szering). (fonte: Wikipedia)
Loading....