Emanuele Macaluso

Già iscritto al Partito Comunista d'Italia prima della caduta del Regime fascista, fu dirigente sindacale della CGIL. Iniziò la sua carriera politica nel 1951 come deputato regionale siciliano del Partito Comunista Italiano. Parlamentare nazionale per sette legislature (1963-1992), fu anche direttore de "l'Unità" dal 1982 al 1986 e ultimo direttore de "Il Riformista" dal 2011 al 2012. Quando il PCI si scioglie, aderì al PDS

L'iscrizione al PCd'I e la militanza sindacale
Nato in una famiglia di modeste condizioni economiche (il padre era operaio delle ferrovie e la madre era casalinga), studiò presso l'Istituto mineralogico Sebastiano Mottura di Caltanissetta, oggi diventato liceo scientifico tecnologico Its Mottura

Nel 1941 aderì clandestinamente al Partito Comunista d'Italia. Giovanissimo prese parte al movimento sindacale siciliano, diventando nel 1944 dirigente della Camera del Lavoro di Caltanissetta. Dal 1947 fino al 1956 Macaluso fu segretario regionale del più grande sindacato nazionale, la CGIL, e sempre nel 1947 partecipò al "I Congresso CGIL unitaria" svoltosi nel giugno a Firenze. (fonte: Wikipedia)
Loading....