Ignazio Cannavò

Fu ordinato sacerdote il 5 novembre 1944. Nel 1948 conseguì la laurea in filosofia e da quell'anno fino al 1968 fu docente di storia e filosofia presso il Seminario vescovile di Acireale. Dal 1950 al 1952 fu Assistente della FUCI a Giarre (CT). Nel 1953 conseguì la laurea in Teologia e perfezionò i suoi studi a Roma, presso la Pontificia Università Gregoriana, risiedendo presso l'Almo collegio Capranica, della cui commissione episcopale fu membro. Dal 1954 al 1964 fu Assistente della FUCI ad Acireale. Nel 1959 venne nominato canonico della Cattedrale di Acireale. Nel 1962 è nominato direttore dell'Ufficio catechistico diocesano e, nel 1964, assunse l'ufficio di Vicario Generale della diocesi di Acireale

Il 31 ottobre 1970 venne eletto dal Pontefice Paolo VI Vescovo Titolare di Ottava e ausiliare per la diocesi di Acireale. Il 13 dicembre dello stesso anno venne consacrato nell'ordine episcopale dal Cardinal Francesco Carpino e dai vescovi ordinanti Angelo Calabretta vescovo di Noto e Salvatore Nicolosi vescovo di Lipari. Il 21 febbraio 1976 venne eletto dal pontefice Paolo VI arcivescovo coadiutore di Francesco Fasola, arcivescovo di Messina e archimandrita del SS. Salvatore. Il 20 dicembre 1976 fu nominato Prelato Ordinario di Santa Lucia. Il 3 giugno 1977, nel corso del Pontificale della Madonna della Lettera, succedette per coadiutoria all'Arcivescovo di Messina, prendendo canonico possesso dell'arcidiocesi di Messina e dell'archimandridato del SS. Salvatore. (fonte: Wikipedia)
Loading....