Lavrentij Pavlovič Berija

Fu il capo della polizia segreta dell'Unione Sovietica sotto Stalin e Primo Vicepresidente del Consiglio dei ministri dell'Unione Sovietica per un breve periodo nel 1953

Venne liquidato durante una riunione del Comitato Centrale del PCUS . Tutti gli altri capi (da Nikita Chruščёv a Vjačeslav Molotov ) furono d'accordo nel decretarne la fine. Circa la sua morte, annunciata alla fine del dicembre 1953 , di sicuro si sa che avvenne senza un processo pubblico. Nel 1961 , comunisti polacchi asserirono che Berija fosse stato ucciso freddamente nel corso di una seduta del Comitato Centrale del PCUS

La figlia di Stalin, Svetlana , nel suo libro di memorie pubblicato dopo la sua fuga negli Stati Uniti , dipinge Berija come l'anima nera del dittatore sovietico, cinico e crudele esecutore e suggeritore di molte persecuzioni e delitti

Berija nacque da una famiglia di contadini di Merkheuli, presso Sukhumi in Abcasia , una regione della Georgia . Studiò alla scuola tecnica della città natia e si iscrisse al Partito Bolscevico nel marzo 1917 , quando era studente di ingegneria a Baku : alcune fonti affermano che questa fosse una montatura successiva e che, in realtà, Berija non si fosse iscritto prima del 1919 . Si racconta anche che, in quegli anni, Berija prima si arruolò e poi disertò dall' Armata Rossa , ma neppure questa informazione si è potuta verificare. (fonte: Wikipedia)
Loading....