Lingua emiliano-romagnola

L'emiliano-romagnolo (nome nativo: "emigliàn-rumagnòl") è un sistema linguistico della famiglia gallo-italica , comprendente alcuni dialetti parlati nell' Italia settentrionale ; essendo classificabile come «dialetto romanzo primario», in ambito accademico e nella letteratura scientifica è sovente indicato come dialetto emiliano-romagnolo

Tale insieme di varietà linguistiche venne riconosciuto in modo unitario fra le lingue minoritarie europee nel 1981 (Rapporto 4745 del Consiglio d'Europa ), ma nel 2009 la Registration Autority per lo standard ISO 639-3 ha ritirato il codice "eml" che lo identificava, sostituendolo con i codici "egl" e "rgn", assegnati rispettivamente all' emiliano e al romagnolo . Nel 2015 anche l' UNESCO ha inserito l'emiliano e il romagnolo come due lingue distinte tra quelle meritevoli di tutela contemplate nel "Red book of endangered languages"

Le parlate emiliano-romagnole sono state indicate fin dai tempi di Bernardino Biondelli come parte del gruppo gallo-italico , assieme a ligure , lombardo e piemontese . (fonte: Wikipedia)
Loading....