Mega Man

"Mega Man" ("Rockman" in Giappone) è il primo titolo dell'omonima serie di videogiochi a piattaforme della Capcom. Apparso per la prima volta nel 1987 su Nintendo Entertainment System, è stato in seguito convertito per MS-DOS da una ditta esterna a Capcom, la "Hi-Tech Expressions"

Da questo gioco è stata tratta una serie a cartoni animati: MegaMan NT Warrior

Il gioco è diviso in sei livelli, più quattro finali; questi ultimi appaiono solamente dopo avere terminato gli altri, affrontabili in maniera arbitraria. Il giocatore ha su schermo 2 indicatori (inizialmente uno soltanto), entrambi composti da 28 tacche. Essi rappresentano l'energia di Mega Man e delle sue armi speciali; ogni volta che se ne fa uso o si viene danneggiati, si perde un certo quantitativo di energia; raccogliendo un appropriato power-up l'energia persa viene ripristinata

Alla fine di ogni livello c'è un "Robot Master", un boss dotato di un particolare attacco di solito in tema con il resto del livello: ad esempio, Fire Man fa uso del fuoco come arma, e l'ambientazione del suo livello è ricca di fiamme e lava. Una volta sconfitto un boss, Mega Man ne ottiene l'arma speciale e, a partire dal livello successivo, è possibile selezionare tale arma attraverso il menu che appare premendo il tasto pausa ("start"). Ogni boss ha un punto debole, consistente proprio in un attacco speciale acquisito da un altro boss. Questo deriva dal fatto che il direttore dei creatori,Akita Kitamura(nonostante venne poi rimbiazzato da Keiji Inafune), durante la lavorazione aveva in mente il gioco della morra cinese. (fonte: Wikipedia)
Mega Man torna nel 2018 con Mega Man 11

Mega Man torna nel 2018 con Mega Man 11

MATTEO "il signor M" LUPETTI (Pisa, 30 aprile 1988) dopo essersi diplomato in Fumetto alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze nel 2010 si dedica a sceneggiature per altri autori, vignette, illustrazioni, grafica, alla autoproduzione con vari collettivi indipendenti e alla scrittura di… (WebTrek.it - 05/12/2017) Leggi | Commenta
Loading....