Molestie sessuali

Per molestie sessuali sul posto di lavoro si intende qualsiasi comportamento a connotazione sessuale o fondato sull'appartenenza di genere, indesiderato da una delle parti e lesivo della dignità della persona

Sono considerate molestie sessuali sul posto di lavoro ad esempio le insinuazioni e i commenti equivoci sull'aspetto esteriore di dipendenti, le osservazioni sessiste su caratteristiche, comportamento e orientamento sessuali, i contatti fisici indesiderati, l'esposizione di materiale pornografico, le aggressioni sessuali, la coazione sessuale e la violenza carnale. Esse talvolta possono rientrare nell'ambito di una strategia di mobbing nei confronti di un lavoratore

Disciplina normativa
Le molestie sessuali sul posto di lavoro sono considerate un atto discriminatorio, anche da un punto di vista normativo

Oggi in Italia la fattispecie di molestie sessuali si configura nel quadro del delitto di "violenza sessuale" che è un reato contro la persona disciplinato dagli art.609 bis e seguenti del codice penale italiano. (fonte: Wikipedia)
Loading....