Non mi arrendo

"Non mi arrendo" è un romanzo dello scrittore italia no Gianandrea de Antonellis pubblicato per la prima volta dalla casa editrice Controcorrente nel 2001 (seconda edizione 2008)

La vicenda si svolge nell'ex Regno delle Due Sicilie tra il 1861 ed il 1871. Segue le vicende dell'ufficiale borbonico Luigi Vinciguerra, deciso a non arrendersi dopo la capitolazione del Regno ed incaricato dal Re Francesco II di Borbone di portare nella fortezza di Civitella del Tronto (che, storicamente, si sarebbe arresa solo 5 settimane dopo Gaeta) lo stendardo del Reggimento della Guardia Nobile

Nella seconda parte del romanzo, Luigi riceve l'incarico di supportare il Generale spagnolo José Borjes nella sua sfortunata azione insurrezionale in Basilicata (inverno 1861)

Nell'ultima parte del romanzo, Luigi, che per quasi dieci anni ha continuato ad affiancarsi a formazioni di cosiddetti "briganti" antiunitari, decide di affrontare la sua ultima battaglia: il ritorno a casa ed il reinserimento nella vita quotidiana. (fonte: Wikipedia)
Ho la Sla ma non mi arrendo LA TESTIMONIANZA

Ho la Sla ma non mi arrendo LA TESTIMONIANZA

Ho la Sla ma non mi arrendo. Colpita dalla terribile malattia nel 2011, Luciana Biffi, maestra elementare in pensione, ha affidato le sue riflessioni prima a una lettera al Corriere poi a un libro testimonianza, presentato mercoledì a Villa dei Cedri, con il quale vuole accendere i riflettori sulla… (Giornale di Lecco - 18/04/2018) Leggi | Commenta
Loading....