Pasta fillo

La pasta fillo, o phyllo, dal greco con il significato di "foglia", è una varietà di pasta sfoglia preparata in sottilissimi fogli separati. La tecnica artigianale è quanto mai scenografica

È caratterizzata da tempi di cottura ridottissimi: si utilizza fritta o cotta in forno per preparare i più variegati piatti di alta cucina anche come involucro di svariati involtini in varie cucine del mondo. Per la sua estrema versatilità ha trovato innovativo e svariato impiego anche nella cucina italiana

È prodotta senza aggiunta di grassi a differenza delle comuni paste sfoglie. Il gusto è neutro per garantirne l'uso nella preparazione sia di dolci, sia di piatti salati

Tradizionalmente e storicamente è utilizzata in tutto il medio oriente e nella penisola balcanica per i dolci ripieni di noci e pistacchi immersi nel miele o in uno sciroppo di zucchero, come la baklava

Una versione primitiva e spessa di questa pasta sembra provenire da quella parte dell' Asia centrale abitata da popolazioni turcofone. Già nell'undicesimo secolo il "Lughat Diwan al-Turk", un dizionario di dialetti turchi opera di Mahmud Kashgari , registrava il pane arricciato e piegato sotto il nome di "yuvgha". Questo nome è legato alla parola "yufka" ("sottile"), che è il nome moderno turco per la pasta, e non deve essere confuso con una focaccia turca chiamata anch'essa "yufka". (fonte: Wikipedia)
Loading....