Polizia di Stato

La Polizia di Stato (in precedenza Corpo delle guardie di pubblica sicurezza e Corpo delle guardie di città) è una delle quattro forze di polizia italiane direttamente dipendente dal Dipartimento della pubblica sicurezza , del Ministero dell'interno

Costituisce autorità nazionale di pubblica sicurezza e vigila sul mantenimento dell' ordine pubblico . Al vertice vi è il capo della polizia – direttore generale della pubblica sicurezza

Dal Regno di Sardegna all'unità d'Italia
Le origini dell'amministrazione della pubblica sicurezza dello Stato italiano vengono fatte risalire al re del Regno di Sardegna Carlo Alberto , che la costituì nel 1843 come amministrazione civile. Nella riorganizzazione dello Stato sabaudo, alla diffusione territoriale delle forze di controllo militare, espletata dapprima tramite i granatieri di Sardegna poi solo dai Reali Carabinieri , poi solo questi fu affiancata una struttura civile composta da " delegazioni di Polizia ". Tuttavia, la peculiarità delle esigenze di questi, unitamente all'osservazione di quanto andava sviluppandosi in altri stati, richiese l'istituzione di forze armate appositamente dedicate a funzioni di polizia, preferibilmente svincolate da taluni degli obblighi tipici delle forze militari tradizionali. I primi corpi che diedero vita alla polizia dell'epoca furono la "Milizia comunale" e la "Guardia nazionale". Successivamente, con la legge 11 luglio 1852, n. 1404, venne creato il " Corpo delle guardie di pubblica sicurezza ", che aveva due compagnie a Torino e a Genova e alcune stazioni più periferiche. La legge 13 novembre 1859, n. 3720, ne estese la competenza territoriale a tutti gli stati (meno la Toscana ) che via via andavano annettendosi al Regno di Sardegna; la stessa norma attribuiva il comando delle funzioni di pubblica sicurezza ai questori delle città capoluogo di provincia con più di 60.000 abitanti, e per la prima volta fu istituito il ruolo degli ispettori. (fonte: Wikipedia)
Loading....