Polizia stradale

La Polizia stradale, detta anche Polstrada o Stradale, è un reparto della Polizia di Stato italiana con il compito di svolgere prevalentemente attività circa la viabilità

Nacque nel 1928 con il nome “ Milizia della Strada ”, come specialità della “ Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale ” e dopo quattro anni, nel 1932 , vede stabilito l'ordinamento del corpo la cui denominazione fu modificata in “ Milizia Nazionale della Strada ”. Le targhe dei veicoli utilizzati dal servizio riportavano il numero sulla prima riga, seguito dalla sigla "MdS", posta su quella inferiore; le motociclette disponevano anche di una targa anteriore, disposta longitudinalmente sul parafango, come già accadeva nel Regio Esercito e nella Regia Marina

La seconda guerra mondiale porterà con il suo epilogo la caduta del fascismo, della monarchia e la nascita della Repubblica. Gli anni postbellici furono anni di confusione totale che investirono il Paese. La polizia, come tutti gli altri corpi militari, dovette fare i conti con il periodo di sbando che colpì l' Italia . La stradale in questo periodo utilizzò le jeep americane abbandonate dall'esercito statunitense per il servizio di pattuglia e di soccorso; gli uomini utilizzarono per diverso tempo divise diverse tra loro addirittura nei fregi del berretto. (fonte: Wikipedia)
Sassi su auto: gesto che ha conseguenze

Sassi su auto: gesto che ha conseguenze

"Ai ragazzi è importante spiegare che tirare sassi sulle auto, per noia o per passare una serata diversa, non è senza conseguenze". A parlare, in relazione agli ultimi episodi di sassi lanciati dai cavalcavia, è Giuseppe Bisogno, direttore del servizio Polizia stradale. "Provocare un incidente… (Gazzetta del Sud - 13/11/2017) Leggi | Commenta
Loading....