Roberto Sturno

Noto principalmente come cofondatore e primo attore nella compagnia Mauri-Sturno

Formatosi da autodidatta, ha lavorato a teatro fin da giovane, ricoprendo diversi ruoli tecnici prima di dedicarsi interamente alla recitazione

Esordisce nel 1971 con un piccolo ruolo nel " Macbeth " di Shakespeare , cui seguono diversi ruoli, per lo più da comprimario, con varie compagnie nel corso degli anni settanta

Nel 1981 fonda assieme al collega Glauco Mauri la compagnia omonima, impegnandosi fin dall'inizio come capocomico e attore (il riconoscimento definitivo del suo ruolo è avvenuto nel 2005, quando la compagnia, chiamata originariamente Glauco Mauri per ragioni di immagine, muta la denominazione in Compagnia Mauri-Sturno) e affrontando un vasto repertorio che comprende autori classici e contemporanei

Nei suoi oltre trent'anni di carriera, ha dato vita ad una vasta galleria di personaggi shakespeariani (Romeo in " Romeo e Giulietta ", Malcom in " Macbeth ", il Matto nel " Re Lear ", Puck in " Sogno di una notte di mezza estate ", Riccardo in " Riccardo II ", Calibano ne " La Tempesta "), con i quali ha sempre avuto una particolare affinità (ponendosi come uno tra gli interpreti di riferimento all'interno del panorama italiano), mostrando al contempo una grande versatilità nell'affrontare personaggi e autori più diversi (Myskin ne " L'idiota " di Dostoevskij , Edipo in " Edipo re " - " Edipo a Colono " di Sofocle , Berenger ne " Il rinoceronte " di Eugène Ionesco e molti altri). (fonte: Wikipedia)
Stagione di Prosa della Rete Teatri della provincia di Pesaro e Urbino  -  Il Comunale di Gradara, il Battelli di Macerata Feltria, l’ Apollo di Mondavio, il della Concordia di San Costanzo, il Tiberini di San Lorenzo in Campo e il Bramante di Urbania sono i magnifici sei Teatri storici che ospiteranno l’edizione 2017- 2018 di Teatri d’Autore. Stagione…
Loading....