Santa Maria della Versa

Santa Maria della Versa ("La Madòna" in dialetto oltrepadano ) è un comune italiano di abitanti della provincia di Pavia in Lombardia . Si trova nella collina dell' Oltrepò Pavese , nella media vallata del torrente Versa

Soriasco, il centro più antico e precedente capoluogo comunale, è noto fin dal IX secolo , quando, in base a donazioni imperiali, apparteneva all' abbazia di San Colombano di Bobbio . Nel 1164 l'imperatore Federico I lo sottopose al dominio della città di Pavia

Dal XIV secolo (se non prima) era feudo della famiglia "Giorgi", che nel secolo successivo, ereditando dall'ultima discendente dei Beccaria del ramo di Messer Fiorello , estese i propri domini anche su Pietra de' Giorgi e Rocca de' Giorgi . Estinti i Giorgi-Beccaria nel XVII secolo , il feudo fu incamerato e venduto a Gerolamo " dal Pozzo ", che nello stesso periodo acquistava il feudo di Montecalvo Versiggia (comprendente anche Golferenzo e Volpara ), divenendo signore di gran parte della valle. Fu una breve illusione: pressato da problemi economici, il figlio Gaetano già nel 1690 dovette vendere Soriasco ai conti " Gambarana " (ramo dei conti palatini di Lomello e feudatari di Montesegale ), che erano già grandi proprietari nel feudo, e risiedevano al Casale di Donelasco. La frazione Pizzofreddo, che apparteneva al feudo di Montecalvo, dopo questi passaggi rimase unita a Soriasco. (fonte: Wikipedia)
Loading....