Virginio De Paoli

Centravanti cresciuto nell'Isola Fiore di Pavia , passa quindi alle giovanili del, club che lo manda in prestito prima alla e poi al, cedendolo infine al dove è suo malgrado protagonista di un «giallo» di mercato: nell'estate del 1961, infatti, la proprietà del cartellino di De Paoli, in compartecipazione fra i nerazzurri e il, viene decisa alle buste; i toscani tuttavia vengono a conoscenza della somma stabilita dai veneti e offrono la stessa cifra maggiorandola di 10 lire , beffando i concorrenti. Il Pisa cederà quindi De Paoli al nella stessa estate

Con la maglia delle rondinelle ha segnato 102 reti in 260 gare di campionato fra Serie A e Serie B , secondo cannoniere di tutti i tempi della squadra lombarda dietro ad Andrea Caracciolo , raggiungendo due promozioni nella massima serie, nelle annate 1964-1965 e 1968-1969 , e laureandosi in entrambe le occasioni capocannoniere del torneo, ultimo calciatore in ordine cronologico ad aver bissato tale titolo fra i cadetti. (fonte: Wikipedia)
Loading....