Vittorio Arrigoni

Sostenitore della soluzione binazionale come strumento di risoluzione del conflitto israeliano-palestinese , nonché pacifista , si era trasferito nella Striscia di Gaza per agire contro quella che definiva pulizia etnica dello Stato di Israele nei confronti della popolazione araba palestinese

Nasce a Besana in Brianza , figlio di Ettore Arrigoni e di Egidia Beretta, piccoli imprenditori, e fratello minore di Alessandra, assistente sociale.. La madre è sindaco di Bulciago dal 2004 al 2014; il padre muore nel dicembre del 2011 a seguito di una lunga malattia. I nonni, antifascisti , avevano combattuto nella seconda guerra mondiale . Dopo il diploma di ragioneria , lavora inizialmente nell'azienda di famiglia, nel frattempo si dedica all' aiuto umanitario

Cooperazione umanitaria
Inizia all'età di vent'anni nell' Europa dell'est , in prevalenza con l' organizzazione non governativa IBO. In Croazia , Russia , Ucraina , Estonia , Polonia , Repubblica Ceca ma anche Perù e altri paesi, opera nella ristrutturazione di sanatori , nella manutenzione di alloggi per disabili o senzatetto e nell'edificazione di nuove abitazioni per profughi di guerra . Successivamente lavora in Africa ( Togo , Ghana e Tanzania ) con una cooperativa impegnata contro il disboscamento delle foreste alle pendici del Kilimangiaro e con l'ong YAP, per la quale si occupa della creazione di centri di socialità e centri sanitari. (fonte: Wikipedia)
Casalnuovo di Napoli “Visiva” Arte in Piazza 2^ Edizione nello spazio pubblico di Via Tommaso Aniello.(Scritto da Antonio Castaldo) Casalnuovo di Napoli “Visiva” Arte in Piazza 2^ Edizione nello spazio pubblico di Via Tommaso Aniello.(Scritto da Antonio Castaldo)  -  A Casalnuovo di Napoli, nella mattinata di domenica 12 novembre, dentro lo spazio pubblico di Via Tommaso Aniello, tornato a nuova vita su interessamento del Consigliere Comunale del M5S, Christian Cerbone, si è tenuta…
Loading....