Caldo torrido in Calabria: temperature roventi fino a 40 gradi

L'estate in Calabria è caratterizzata da un'intensa ondata di caldo di origine subtropicale. Questo fenomeno, che sta interessando la regione da diversi giorni, è accompagnato da temperature molto elevate, specialmente nelle aree interne.

L'anticiclone africano ha invaso l'intero Mediterraneo, causando un deciso aumento delle temperature in tutta la regione. Le aree più colpite sono la Valle del Crati, il Marchesato, la Piana di Sibari, la Piana di Gioia Tauro e le aree interne Catanzaresi, dove le temperature localmente sfiorano i 40°C. Questo fenomeno, noto come afa, è caratterizzato da un'atmosfera con elevati livelli di umidità, che aumenta notevolmente il disagio percepito dai cittadini.

In queste condizioni di caldo estremo, è fondamentale adottare alcune precauzioni per evitare colpi di calore e disidratazione, specialmente per le categorie più vulnerabili come anziani e bambini.

Nonostante il grande caldo al centrosud e nelle regioni di nordest, nei prossimi giorni correnti umide lambiranno il nord riportando rovesci e temporali, mentre al sud localmente si supereranno i 40 gradi. Il tempo è stabile e soleggiato in tutte le regioni italiane, a parte qualche addensamento nuvoloso pomeridiano presso i rilievi del nord, che potrebbe essere accompagnato da qualche breve rovescio.

Con i cambiamenti climatici, è aumentata la frequenza dell’Anticiclone Africano in Italia. Andrea Garbinato, responsabile redazione de iLMeteo.it, conferma che, negli ultimi 30 anni, l’Anticiclone Africano si è palesato molto più spesso sul nostro territorio. Questo fenomeno, che fino agli anni ‘90 era molto più comune osservare la presenza dell’Anticiclone delle Azzorre con condizioni climatiche miti e tranquille, è cambiato a causa del Riscaldamento Globale.

Approfondimenti:
Ordina per: Data | Fonte | Titolo