Jaan Roose fa la storia attraversando lo Stretto di Messina a piedi

L'atleta estone Jaan Roose ha compiuto un'impresa senza precedenti, attraversando lo Stretto di Messina a piedi su una slackline di soli 1,9 centimetri di larghezza, sospesa a 200 metri sul livello del mare. Questa impresa ha segnato un momento storico negli sport estremi.

Roose, un 32enne slackliner, ha percorso oltre tre chilometri e mezzo in meno di tre ore, esattamente due ore e 56 minuti. Ha iniziato la sua impresa salendo sul pilone di Santa Trada, sul versante calabrese, ad un'altezza di 265 metri, superiore al più alto grattacielo italiano. Da lì, ha iniziato a sistemare i suoi ganci e assicurarsi del preciso assetto.

Nonostante l'impresa straordinaria, Roose non è riuscito a entrare nel Guinnes dei Primati. L'atleta della Red Bull ha effettivamente superato il record del mondo in vigore, che era di 800 metri di distanza, ma è caduto prima dell'arrivo, quando mancavano circa 80 metri. Roose ha poi ripreso la prova, portandola a conclusione, ma il regolamento prevede che sia compiuto un percorso netto fino al termine.

Nonostante la caduta, l'impresa di Roose rimane un momento storico. È il primo uomo ad attraversare a piedi lo Stretto di Messina, entrando così nella grande storia del mito e della leggenda di Scilla & Cariddi. Questa impresa ha riscritto la storia degli sport estremi e ha alimentato il grande sogno del Ponte sullo Stretto di Messina.

Per saperne di più:
Ordina per: Data | Fonte | Titolo