Svolta nelle indagini sulla scomparsa di Francesca Deidda

Francesca Deidda, una donna di 42 anni di San Sperate, in provincia del Sud Sardegna, è scomparsa a metà maggio. Recentemente, gli inquirenti hanno fatto un ritrovamento che potrebbe rappresentare una svolta significativa nel caso.

Gli investigatori hanno rinvenuto alcuni effetti personali di Francesca nei pressi del ponte romano del comune di Sinnai. Tra questi, una felpa a brandelli, la custodia per la protesi dentale e un astuccio per cosmetici. Inoltre, sono state rilevate tracce ematiche sugli oggetti, alimentando l'ipotesi di un possibile omicidio.

Le ricerche del corpo di Francesca sono in corso tra Sinnai e San Vito, nella zona in cui il suo cellulare si è agganciato per l'ultima volta. L'intera area interessata è stata transennata per facilitare i rilevi.

Il marito di Francesca, Igor Sollai, è attualmente sotto indagine. Sollai, un autotrasportatore di 43 anni, è in carcere con le accuse di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere. Le indagini continuano per fare luce sulla scomparsa di Francesca e per confermare o smentire le accuse a carico del marito.

Nel 2024, l'Isola ha registrato quattro femminicidi. L'ipotesi del femminicidio riguardo alla scomparsa di Francesca Deidda sta prendendo sempre più piede. Questo caso ha riacceso l'attenzione sulla questione della violenza di genere in Sardegna, un problema che necessita di ulteriori sforzi per essere affrontato e risolto.

Ordina per: Data | Fonte | Titolo