Liliana Segre critica Giorgia Meloni e l'antisemitismo in FdI

Liliana Segre, senatrice a vita e sopravvissuta ad Auschwitz, ha recentemente espresso le sue preoccupazioni riguardo l'antisemitismo in Fratelli d'Italia (FdI) durante un'intervista concessa al quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung. Ha inoltre commentato le dichiarazioni di Giorgia Meloni, presidente del Consiglio, sul tema.

Segre ha espresso la sua soddisfazione per l'intervento della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, sul tema dell'antisemitismo. Ha sottolineato l'importanza di affrontare il crescente numero di casi di antisemitismo in Italia, che sono aumentati del 300% dopo l'attacco di Hamas del 7 ottobre 2024.

Il generale Pasquale Angelosanto, ex comandante del Ros dei carabinieri e attuale coordinatore nazionale per la lotta contro l’antisemitismo, ha presentato un'analisi dettagliata della situazione alla Commissione Segre, la delegazione del parlamento italiano che si occupa di contrasto ai fenomeni di intolleranza e razzismo presieduta da Segre. Secondo il suo report, gli episodi di discriminazione contro le persone di origine ebrea sono aumentati del 300% dopo l'attacco di Hamas del 7 ottobre.

Angelosanto ha sottolineato che l'antisemitismo è diventato un problema di sicurezza nazionale. I dati sono preoccupanti: un italiano su cinque può dirsi antisemita o moderatamente antisemita. Gli episodi nel nostro Paese sono addirittura quadruplicati rispetto al passato.

Segre ha espresso la sua "angoscia infinita" di fronte a questi dati. Ha sottolineato che l'antisemitismo riporta l'Italia indietro, agli anni più bui, e ha espresso preoccupazione per l'aumento dei casi dal 7 ottobre 2024, data dell'attacco di Hamas a Israele con la risposta dello Stato ebraico su Gaza.

Più informazioni:
Ordina per: Data | Fonte | Titolo