Milano Unica 2024: un connubio di tradizione e innovazione

Milano Unica, la 39esima edizione della fiera di tessuti e accessori di alta gamma, ha aperto i battenti mostrando il meglio di ciò che Prato ha da offrire. Nonostante un mercato languente e un distretto in stallo, l'evento ha cercato di infondere fiducia per il futuro.

Il Gruppo Piacenza, leader nel panorama del tessile, ha presentato le sue nuove collezioni Autunno/Inverno 25-26. Queste collezioni sono il risultato di competenze passate e presenti, innovazione tecnica, passione e ricerca. Le diverse realtà del Gruppo, con le loro proposte diversificate ed expertise uniche, offrono soluzioni altamente competitive e rappresentano un progresso che rispecchia i valori e il DNA del gruppo.

Lanificio Fratelli Piacenza, parte del Gruppo Piacenza, ha presentato tessuti nobili che parlano il linguaggio del lusso. Questi tessuti sono contraddistinti da un "touch" irresistibile, che li rende unici nel loro genere.

Seterie Argenti, storica azienda tessile della provincia di Como, ha scelto una Vetrina Artistica per la sua presenza a Milano Unica. Questa scelta sottolinea l'importanza dell'unione tra tessile e arte, un connubio che caratterizza l'azienda.

La prima giornata di Milano Unica è partita con un buon ritmo, con molti visitatori che cercano qualcosa di nuovo. Nonostante la preoccupazione per i prezzi, l'entusiasmo iniziale indica un desiderio di fare, nonostante un mercato difficile. Secondo Maurizio Sarti, CEO di Faliero Sarti e membro permanente del comitato di presidenza della fiera milanese, Milano Unica si sta distinguendo sempre più rispetto alla fiera d'Oltralpe, Premiére Vision, frequentata da un pubblico di buyers molto variegato.

Ordina per: Data | Fonte | Titolo