Italiani rapiti in Libia, secondo il portavoce Haftar dietro c'è la mano di Al Qaeda: ipotesi negata da Gentiloni

Italiani rapiti in Libia, secondo il portavoce Haftar dietro c'è la mano di Al Qaeda: ipotesi negata da Gentiloni
Si torna a parlare del rapimento dei due italiani, Bruno Cacace e Danilo Calonego tecnici della Conicos, azienda italiana che opera nel paese nordafricano, nel sud-ovest della Libia, i quali stando a quanto affermato dal colonnello Ahmed al Mismari, ... Fonte: News ItalianeNews Italiane
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti
Loading....