"Io, squillo per un viaggio a Ponza": Marianna racconta lo scandalo delle baby prostitute dei Parioli

Io, squillo per un viaggio a Ponza: Marianna racconta lo scandalo delle baby prostitute dei Parioli
RomaToday CULTURA E SPETTACOLO

Il viaggio a Ponza. "E' iniziato tutto così, volevamo solo andare a Ponza - racconta Marianna - ci servivano soldi, volevamo fare le babysistter ma navigando in internet abbiamo trovato un sito che spiegava come fare soldi facili".

Una famiglia distrutta. Nello speciale, diretto da Simone Manetti e prodotto da Rosa Chiara Scaglione ed Event Horizon per A+E Networks Italia, vengono narrati i fatti, le indagini e i processi dal suo punto di vista, ma anche della madre Sabrina - condannata e incarcerata per sfruttamento, libera dallo scorso giugno - e della nonna Sandra. (RomaToday)

Ne parlano anche altre fonti

Che prosegue: «Quando poi mia madre vedeva tutti i soldi che avevo le dicevo di stare tranquilla, perché spacciavo cocaina…». «La ragazza dei Parioli», una nuova produzione originale Crime+Investigation, è il racconto intimo e drammatico dell’allora quattordicenne Marianna e sarà disponibile in esclusiva sul canale 119 di Sky martedì 23 e mercoledì 24 novembre. (Corriere della Sera)

L’uomo che vi procurava i clienti…. «Negli anni della comunità ho cercato di pensare a me e basta. Comprare quella maglietta costosa significava pensare a me in un momento in cui sentivo che non ci stava pensando nessuno. (Il Messaggero)

Ecco come Marianna ha raccontato l’avvio della sua vicenda, frasi spiazzanti che mostrano la facilità di questa realtà. La Ragazza dei Parioli martedì 23 e mercoledì 24 novembre su Crime+Investigation canale 119 di Sky e in streaming su NOW prova a raccontare quella vicenda dalla voce di una delle ragazze coinvolte. (Dituttounpop)

Marianna, una delle “baby” dei Parioli: «A 14 anni mi sentivo sola, non ignorate i vostri figli»

Marianna oggi ha 22 anni , è fidanzata, lavora in un supermercato ed è diplomata in grafica. Non erano comunque cifre esorbitanti, anche se sono riuscita ad aiutare mia madre che era in difficoltà perché rimasta senza lavoro (Leggo.it)

Adulta era sua madre che accettava i soldi di una quattordicenne. Anche per lui, evidentemente, i soldi contavano più di ogni altra cosa, inclusa la sua coscienza e la vita di una ragazzina. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr