Figliuolo chiede ai governatori quanti docenti non sono vaccinati

Figliuolo chiede ai governatori quanti docenti non sono vaccinati
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Mentre continua la rincorsa agli over 60 non vaccinati, si avvicina il giorno del ritorno a scuola, che il governo vorrebbe in presenza

Figliuolo evidenzia nuovamente anche la necessità di “garantire la massima priorità alla vaccinazione di soggetti fragili, di età over 60 e con comorbilità”.

In vista del ritorno a scuola, il commissario Francesco Paolo Figliuolo chiede alle Regioni entro il 20 agosto di quantificare il personale scolastico che non si è ancora vaccinato. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri giornali

Il generale Figliuolo si schiera con Macron: verso l'obbligo vaccinale? E tra queste c'è proprio quella di Zingaretti, da sempre impegnato a vantarsi della gestione della Regione. (Liberoquotidiano.it)

. Pietrangelo Buttafuoco/ "Perchè vaccinati devono vivere in una cappa di terrore?" Sul green pass.". FIGLIUOLO CHIEDE ELENCO NO VAX SCUOLE, L’ANP: “SERVE OBBLIGO VACCINALE”. E in merito ai vaccini anti covid a scuola, ieri l’Anp, l’Assocazione nazionale presidi, ha rinnovato l’invito ad introdurre l’obbligo vaccinale: ”Bisogna andare oltre le ipotesi sul green pass a scuola. (Il Sussidiario.net)

Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Luglio 2021, 16:05 In risposta al Commissario Figliuolo interviene Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, sostenendo che, se alla data indicata non ci saranno miglioramenti, sarà opportuno l'ipotesi di obbligo del vaccino per questa categoria. (leggo.it)

Figliuolo alle Regioni: «Dateci gli elenchi dei prof non ancora vaccinati»

Regioni e province devono fissare come obiettivo prioritario la vaccinazione degli studenti e massimizzare la copertura del personale scolastico. Lo richiede il Commissario per l'Emergenza, Francesco Figliuolo, in una nuova lettera alle Regioni in cui riporta il verbale del Cts del 12 luglio. (Sputnik Italia)

In una nuova lettera indirizzata proprio a Regioni e Province facendo riferimento al contenuto del verbale del Comitato tecnico scientifico del 12 luglio scorso, il commissario in vista del nuovo anno scolastico ricorda che Regioni e Province autonome devono provvedere a “porre in essere le azioni necessarie a dare priorità alle somministrazioni nei confronti degli studenti di età uguale o superiore ai 12 anni”. (AGI - Agenzia Italia)

Pubblicità. La nuova lettera è indirizzata proprio a Regioni e Province autonome e facendo riferimento al contenuto del verbale del Comitato tecnico scientifico del 12 luglio scorso, il commissario in vista del nuovo anno scolastico ricorda che Regioni e Province autonome devono provvedere a “porre in essere le azioni necessarie a dare priorità alle somministrazioni nei confronti degli studenti di età uguale o superiore ai 12 anni”. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr