Le idee de "I frugali di Siena" su Mps

Il Cittadino on line ECONOMIA

L’aria vecchia, i tanti che hanno vissuto Siena ai bei. tempi e che stanno immersi nei ricordi, aggrappati al rimpianto, rinchiusi nel rancore, spaventati dei nuovi giorni, probabilmente a questa città fanno più male che bene.

Con rispetto parlando, una roba che sta in piedi solo nella mente di chi ha un rapporto difficoltoso con il mondo reale.

Come era chiaro già da anni – limitandoci alla città – duemila dipendenti della DG lasceranno Siena, molti appartamenti resteranno sfitti, rendite sicure svaniranno, ristoranti e indotti vari chiuderanno. (Il Cittadino on line)

Ne parlano anche altri media

All’esito – secondo il ministro dell’Economia, Daniele Franco – è possibile che il Mef riceva azioni Unicredit (si parla di una quota attorno al 5%) ma senza alterare gli equilibri di governance. IL TESORO MOLTO FRANCO SU MPS-UNICREDIT. (Startmag Web magazine)

Inoltre, l’aumento di capitale sul gruppo bancario toscano che si potrebbe rendere necessario per l’operazione sarebbe pari a circa 1,5 miliardi di euro, finanziato con il decreto agosto. Condividiamo il razionale delle discussioni su un perimetro di Mps, ipotizzato che l’insieme dei principi posti vengano rispettati: neutralità del capitale, aumento dell’Eps e mitigazione del rischio”. (Finanzaonline.com)

2' di lettura. Il tentativo di aggregazione-salvataggio di UniCredit su Mps entra nella fase delle verifiche tecniche che saranno decisive per la fattibilità dell'operazione. (Il Sole 24 ORE)

E ancora: "L'esito dello stress test conferma, per Monte dei Paschi, l'esigenza di un rafforzamento strutturale di grande portata. Mps, Daniele Franco: "La salvaguardia del marchio è priorità, valore storico e commerciale". (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr