Tim, Labriola 'Avanti su rete unica, contesto politico non blocca attività'

Tim, Labriola 'Avanti su rete unica, contesto politico non blocca attività'
Key4biz.it ECONOMIA

Tim Enterprise, ricavi da servizi +9% grazie al business cloud (+62%). Tim Enterprise che mette assieme Noovle, Olivetti e Telsy, ha realizzato ricavi da servizi in aumento di circa il 9% su anno, grazie alla crescita del business cloud (+62%)

Tim: Labriola, più player interessati a Enterprise. “Ci sono tutta una serie di player che hanno espresso interesse per Tim Enterprise”.

Lo ha detto l’ad di Tim Pietro Labriola durante la conference call rispondendo a una domanda sull’offerta di Cvc Capital per una quota di minoranza di Tim Enterprise. (Key4biz.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

TIM: DATI E STIME. L’Ebitda organico si è attestato a 1,6 miliardi di euro: 1,1 miliardi di euro (- 16,3%) quello della Business Unit Domestic e 0,5 miliardi di euro per Tim Brasil (+18,2% ) L’INVERSIONE DI TENDENZA. (Start Magazine)

Pietro Labriola. A proposito di Dazn. A proposito dell’accordo siglato con Dazn, Labriola si è trincerato dietro l’obbligo di riservatezza impostogli dal confidentiality agreement siglato con la società guidata da Stefano Azzi. (Primaonline)

L.P. (KKR), Macquarie Asset Management (Macquarie), Open Fiber e TIM hanno sottoscritto un protocollo di intesa non vincolante relativo al progetto di integrazione tra le reti di TIM e Open Fiber. L’indebitamento finanziario netto è pari a 24,7 miliardi di euro, in aumento di 2,6 miliardi di euro YoY e di 2,5 miliardi di euro rispetto al 31 dicembre 2021. (MondoMobileWeb.it)

Labriola (Tim): avanti con la rete unica Tim-Open Fiber

L’indebitamento finanziario netto di Tim è ora pari a 19,3 miliardi di euro, dopo il pagamento degli asset mobili di OI e di parte dello spettro in Brasile. Nel secondo trimestre Tim ha registrato ricavi di Gruppo pari a 3,9 miliardi di euro, in miglioramento rispetto al trimestre precedente, mentre i ricavi da servizi di Gruppo sono stati pari a 3,6 miliardi di euro, in miglioramento rispetto al trimestre precedente. (Finanza.com)

Tim dopo aver alzato le stime 2022 per l’ebitda potrebbe, a cascata, migliorare anche quelle a medio termine ma l’ad Pietro Labriola preferisce restare prudente. “L’upgrade della guidance” che Tim ha indicato per il 2022 “non considera il miglioramento relativo ai costi” in merito al contratto con Dazn, con cui sono state raggiunte nuove intese, ha aggiunto Labriola. (Calcio e Finanza)

Le prossime tre sfide da affrontare. Le dichiarazioni del management hanno coronato la presentazione di conti leggermente sopra le attese degli analisti Sempre più pretendenti per Tim Enterprise. Intanto, cresce l'interesse per Tim Enterprise. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr