I nuovi sensori per la guida di moto e scooter

Qui News Valdera ECONOMIA

I motocicli del Gruppo Piaggio dotati di questo innovativo sensore sviluppato da Piaggio Fast Forward arriveranno sul mercato nel 2022

Piaggio Fast Forward ha stipulato un contratto con Vayyar Imaging per la fornitura di Radar-on-Chip, sviluppando così la prima piattaforma di sicurezza basata sulla tecnologia di Imaging Radar 4D e destinata a scooter e moto.

Piaggio Fast Forward presenta una tecnologia di sensori all'avanguardia per i robot a uso domestico e aziendali, oltre che per moto e scooter. (Qui News Valdera)

La notizia riportata su altre testate

La tecnologia in funzione della sicurezza. Utilizzando i radar-on-chip di Vayyar Imaging, sensori così piccoli da poter essere installati negli specchietti o sotto i paraurti, Pff ha sviluppato una piattaforma di sicurezza basata sulla tecnologia di Imaging Radar 4D. (La Repubblica)

Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica. Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. (Wall Street Italia)

Il pacchetto completo di sensori per la produzione di massa nei sistemi Aras (Advanced rider assistance systems) delle moto del Gruppo Piaggio è sviluppato, costruito e fornito da Piaggio Fast Forward. (Innovation Post)

Valeria Panigada 5 agosto 2021 - 11:15. MILANO (Finanza.com). Piaggio Fast Forward (PFF), società di robotica del gruppo Piaggio, ha annunciato oggi lo sviluppo della sua nuova tecnologia di sensori destinati a essere implementati su robot ad uso domestico e industriale, oltre che su scooter e motocicli. (Finanza.com)

Li ha sviluppati Piaggio Fast Forward (Pff), società di robotica del Gruppo Piaggio, con sede a Boston, leader nel settore della tecnologia di inseguimento. (La Sicilia)

La tecnologia 4D Imaging Radar di Vayyar, destinata sia ai robot Piaggio Fast Forward sia ai moduli che Piaggio Fast Forward fornirà all’industria motociclistica, è di tipo Multiple Input – Multiple Output (Mimo) e promette di creare modelli a “nuvola di punti” ad alta risoluzione per il completo rilevamento dell’ambiente in cui si trova il robot o il veicolo (Industria Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr