Imprese, zero sconti sulla Tari: sale la rabbia

Imprese, zero sconti sulla Tari: sale la rabbia
LA NAZIONE ECONOMIA

Dopo il lockdown di marzo 2020 tutti i comuni del territorio si attivarono per venire incontro. di Tommaso Carmignani. Le tariffe non sono cambiate.

Dopo il lockdown di marzo 2020 tutti i comuni del territorio si attivarono per venire incontro alle esigenze degli imprenditori

Dati alla mano, per un’impresa dell’Empolese Valdelsa, i costi fissi rappresentati dalla tassa sui rifiuti sono una delle voci di spesa più importanti, specie in un periodo come questo. (LA NAZIONE)

Su altre fonti

In aumento tasse anche per chi nel 2020 ha lavorato poco o niente. Il paradosso nasce per le attività che per la stragrande maggioranza del 2020 sono rimaste chiuse, e per le quali un aumento di questa particolare tasse appare come una vera e propria presa in giro. (ContoCorrenteOnline.it)

L'iniziativa è stata promossa dall'amministrazione comunale del sindaco Massimo Di Fazio ed esula da ulteriori interventi di sostegno nazionali. Sarà applicato uno sconto sulla parte variabile del 40% per tutte le attività costrette a chiudere in modo parziale o totale, in base all'emanazione delle restrizioni per zona arancione o rossa. (SanremoNews.it)

Tari 2021: scadenza, calcolo e chi paga. Guida alla tassa rifiuti

Como è seconda in Lombardia per la raccolta differenziata (66,63%), ma prima per il costo al metro quadro della Tari per ristoranti e pizzerie (26,2 euro, contro i 15,7 di Lecco e gli 11,7 di Bergamo) e al secondo per i bar (17,7 euro contro gli 11,8 di Lecco e gli 11,7 di Bergamo). (IL GIORNO)

Tari 2021: chi ha diritto allo sconto sulla tassa rifiuti. Alle esenzioni si affiancano le riduzioni, suddivise in due categorie, obbligatorie e facoltative. Tari 2021, guida alla tassa rifiuti: di seguito tutte le informazioni relative alla scadenza e al calcolo. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr