Gli Usa rimpatriano un detenuto di Guantanamo

Gli Usa rimpatriano un detenuto di Guantanamo
AGI - Agenzia Italia ESTERI

L'uomo in questione è Abdul Latif Nasir, il cui rilascio era stato raccomandato nel 2016, ma che ha continuato a rimanere dietro le sbarre sotto la presidenza Trump.

Aperto nel 2002 sulla scia dell'attentato alle Torri Gemelle, Guantanamo è diventato simbolo degli eccessi della "guerra al terrore" degli Stati Uniti ed e' da anni al centro di dure accuse per le condizioni di detenzione dei sospetti terroristi e delle disumane tecniche di interrogatorio messe in pratica

Il dipartimento della Difesa, nel suo comunicato, ha riferito che ora sono 39 le persone detenute nel controverso carcere a Cuba, che l'ex presidente Barack Obama aveva promesso di chiudere. (AGI - Agenzia Italia)

La notizia riportata su altri media

Joe Biden riapre le porte di Guantanamo con l’obiettivo di svuotare il campo il più possibile entro il prossimo 11 settembre, ventennale degli attentati di al Qaida, e di chiudere definitivamente il centro di detenzione entro la fine del suo primo mandato presidenziale. (Ticinonews.ch)

Guantánamo, rimpatrio in Marocco per un detenuto dopo 19 anni. È il primo dell’amministrazione Biden

«Non è stato possibile completare i passi necessari per effettuare il rimpatrio prima della fine dell’amministrazione Obama», afferma la nota. I presidenti George W. Bush e Barack Obama appoggiarono il processo di trasferimento dei detenuti, mentre Donald Trump lo ha bloccato (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr